SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Niente alcol in strada nell’area del centro cittadino dalla mezzanotte alle 6 del mattino: questa è la decisione presa dal sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari per ridurre i problemi relativi agli assembramenti, al caos e al rumore che da anni riguardano specialmente via Mentana e zone adiacenti, che hanno provocato anche di recente problemi di ordine pubblico.

L’0rdinanza riduce ulteriormente il campo di azione degli esercenti comunque autorizzati alla somministrazione di alimenti e bevande. Nel procedente provvedimento del 2009 (tuttora valido per l’intero territorio comunale) si vietava la vendita per asporto di alcolici in qualsiasi contenitore dalle 24 alle 6 del giorno successivo. Il nuovo provvedimento estende il divieto anche al “consumo al di fuori del locale di vendita e/o somministrazione e al di fuori delle relative superfici attrezzate, pubbliche o private, di pertinenza del locale medesimo”. Quindi non solo vendita, ma anche consumo vietato dalle 24 alle 6.

L’area del territorio comunale interessata da questa ulteriore restrizione è compresa nel quadrilatero via Carducci – Via Marin Faliero a nord, Torrente Albula a sud, Corso Mazzini – Via Cavour ad ovest e la linea di battigia – banchina di riva del Porto ad est.

Il provvedimento riguarda “chiunque risulti, a vario titolo ed in forme diverse, autorizzato alla somministrazione di alimenti e bevande, anche in circoli privati, e/o alla vendita al dettaglio, anche in qualità di artigiano, di bevande alcoliche”.

I divieti si applicano a partire da domani, 19 gennaio, fino al 30 settembre 2013.

Per chi viola queste norme è prevista una sanzione pecuniaria da 25 euro a 500 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.808 volte, 1 oggi)