SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Testa bassa e concentrazione: ingredienti ottimali per non lasciarsi distrarre dall’entusiasmo scaturito dalla conquista della prima posizione.

Lo ha più volte confermato lo stesso Palladini nel corso di questa settimana ribadendo al contempo quanto l’ 8 maggio fosse ancora distante. Nel consueto test del giovedì il tecnico rossoblù ha schierato una formazione che spalanca le porte a molteplici deduzioni prima fra tutte l’inserimento  di Onesti al posto di Scartozzi.

Aquino ha momentaneamente ceduto il posto a Ianni a causa di una contrattura che lo ha costretto ad un allenamento alternativo; le sue condizioni verranno attentamente valutate nel corso di venerdì e sabato. Dobbia partitella invece per Djibo che in assenza di Carminucci potrebbe nuovamente guadagnarsi la fiducia del mister.

Dovremo comunque attendere domenica per capire quale sarà la formazione che andrà ad ostacolare una squadra ben organizzata nella zona offensiva ma meno veloce in quella difensiva: “Il San Cesareo proporrà il gruppo che abbiamo incontrato all’andata – ha dichiarato capitan Pazzi a seguito dell’allenamento – Arriverà qui con la voglia di riconquistare quello che ha perso e non giocherà sicuramente a testa bassa. Domenica si affronteranno gli attacchi migliori di questo girone – ha proseguito – e sarà importante vincere per allungare le distanze. Dopo tante vittorie siamo riusciti ad avere il giusto premio ma ora è bene tenercelo stretto”.

I tre punti guadagnati a Teramo contro l’Amiternina hanno rappresentato per i rossoblù la giusta premessa per affrontare con decisione l’ex capolista: “E’ talmente sottile il divario che ci separa dai romani che questo primo posto lascia il tempo che trova – ha ribadito l’attaccante – Quello che noi volevamo era semplicemente arrivare ad affrontarli senza avere l’affanno della rincorsa e ci siamo riusciti”.

Battere l’avversario, tuttavia, non costituirà una svolta decisiva: “Dopo il San Cesareo – ha spiegato Pazzi – affronteremo le squadre migliori del girone. Il vero campionato sarà lì e il segreto sarà concentrarsi senza sprecare energie”.

 

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 728 volte, 1 oggi)