MONTEPRANDONE – Accordo raggiunto. Il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, ed il sindaco di Monteprandone, Stefano Stracci, hanno firmato mercoledì mattina la convenzione per la nascita di un centro di aggregazione giovanile nel comune piceno.

Si tratta di un luogo dedicato a bambini, bambine ed adolescenti. La spesa complessiva ammonta a 930 mila euro, con Palazzo Raffaello che coprirà il 45% dell’importo.

“E’ la dimostrazione concreta – spiega Spacca – dell’attenzione della Regione Marche verso le nuove generazioni”. Il progetto rientra nel programma attuativo regionale del Fas 2007-2013 che prevede una linea di intervento per offrire il maggior numero di servizi sociali a beneficio della comunità.

Il centro ospiterà studi insonorizzati per la musica, una biblioteca multimediale, una sala proiezioni da sessanta posti ed un’altra sala polifunzionale per laboratori ed esposizioni artistiche.

“Siamo molto felici – dichiara Stracci – il Comune di Monteprandone è il più giovane della provincia di Ascoli, con il più alto tasso di natalità e quindi di presenza giovanile. Il centro si pone lo scopo di promuovere la socialità e i talenti delle nuove generazioni attraverso l’arte e la cultura”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 589 volte, 1 oggi)