SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è messa in moto già da tempo la macchina elettorale in vista delle prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio.

Tra le scadenze imposte dalla legge, almeno due in questa fase assumono particolare rilevanza per i loro effetti sulle liste da presentare e sul diritto al voto.

Per quanto riguarda la presentazione delle liste, la legge prescrive che gli uffici elettorali debbano restare aperti nei giorni di domenica 20 e lunedì 21 gennaio dalle 8 alle 20 per l’autenticazione delle firme dei sottoscrittori delle candidature e per il rilascio dei relativi certificati d’iscrizione nelle liste elettorali.

Inoltre, sempre secondo quanto dispone la legge, l’ufficio rimarrà aperto anche nei giorni immediatamente precedenti, ovvero giovedì 17 e venerdì 18 gennaio dalle 9,30 alle 13 e il pomeriggio dalle 16 alle 18 e anche sabato 20 gennaio dalle 9,30 alle 18.

Per quanto riguarda il diritto al voto, gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dell’abitazione risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico per portatori di handicap, e gli elettori dipendenti in modo continuativo e vitale da apparecchiature elettromedicali possono votare al loro domicilio. Per poter fruire di questa disponibilità, è necessario far pervenire al Comune una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano e un certificato medico dell’ Asl non più vecchio di 45 giorni precedenti la data della votazione che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità. Tale dichiarazione, con allegata copia della tessera elettorale,deve essere presentata entro il 4 febbraio.

Per ogni ulteriore informazione rivolgersi all’ufficio elettorale, tel. 0735/794502-543, e-mail elettorale@comunesbt.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 122 volte, 1 oggi)