GROTTAMMARE – “Scatole dei ricordi di tutti, ogni passo una pietra una finestra mi rievocano una storia che ho sentito raccontare da Nando Mascaretti (ricorda un personaggio caro a tanti grottammaresi ndr), che è stato un amico vero, il padrone colorito di tante racconti che mi porto dietro. Poi i miei nonni, i miei genitori si sono conosciuti e fidanzati a Grottammare. Sono io che devo qualcosa alla città per quanto mi ha ispirato”.

Queste sono le parole de “Il Grottammarese dell’Anno” per il 2012: Stefano Marcucci.

Per la quattordicesima edizione del Premio che fu ideato ideato da Tullio Luciani in collaborazione con Valter Assenti e tutta l’associazione Lido degli Aranci e la Confcommercio nel 1999, è prevista una serata al Teatro delle Energie per il 19 gennaio dal titolo “Una Rotonda sul Mare“.

Marcucci è un compositore di fama internazionale che ha lavorato con i più grandi del Cinema e del Teatro. Nella serata del 19, che verrà terrà un concerto dal vivo con diversi elementi. Ha composto negli anni le musiche per oltre 250 spettacoli andati in scena nei teatri italiani e esteri, collaborando con registi come Luigi Squarzina, Franco Brusati, Giorgio Albertazzi, Vittorio Gassman, Irene Papas, Walter Manfrè, Dacia Maraini, Giancarlo Sammartano, Pino Micol, Mariano Rigillo, Flavio Bucci, Maurizio Nichetti, Walter Pagliaro, Alvaro Piccardi e componendo brani per artisti come Renzo Arbore, Milva, Maurizio Micheli e per il trio satirico Marchesini, Lopez, Solenghi. Per la televisione e la radio ha realizzato musiche per musical, fiction, varietà, partecipando spesso, anche direttamente, alla conduzione di programmi televisivi e radiofonici. Ha scritto numerose colonne sonore anche per il cinema, ottenendo importanti riconoscimenti.

Ma i suoi ricordi più belli sono legati a Grottammare, che conosce da quando aveva 15 giorni: “Venivo in villeggiatura tre mesi d’ estate. All’inizio ci spostavamo con la mia famiglia in treno e alle sei del mattina arrivavamo che eravamo ancora mezzi addormentati in questo mondo di favole. Poi fu la volta del pullman le curve della Salaria che ci facevano venire il voltastomaco. Chiudevo con il mondo vero e per perdermi  in quello di fantasia. Sono sempre stato ispirato da questo posti. Sono io che devo ringraziare grottammare (lo ribadisce più volte ndr) per quello che mi ha dato ha dato. E’ come se avessi vinto la lotteria”.

La serata del 19 verrà presentata da Angelo Carestia, si esibirà il cantante Bobby Solo e verrà premiato come “Amico di Grottammare” il comico Nduccio.

La giovanissima artista Cristina Persiani ha realizzato l’opera che verrà donata a Marcucci, proponendo l’ incontro tra Pericle Fazzini e il ragazzo con i gabbiani, una sinergia tra l’artista e la stessa opera con una pennellata movimentata (olio su tela) per dare l’idea del vento e omaggiarne così il suo più famoso interprete nel centenario della nascita.

Marcucci conclude in riferimento alla cittadinanza grottammarese da poco acquisita: “Dopo un fidanzamento di 60 anni mi sono unita a lei (Grottammare) con un matrimonio”.

“Un fidanzamento così lungo da chiamarlo d’argento”, aggiunge il sindaco Luigi Merli citando Fabrizio De André

Ecco l’Annuario del premio aggiornato:
1999 Fabio Roscioli,ciclista professionista
2000 Andrea Concetti, cantante lirico
2001 Francesco Santori scultore
2002 Padre Gino Concetti, teologo ed editorialista
2003 Amedeo Pignotti, presidente del Grottammare Calcio
2004 Massimo Rossi, politico
2005 Cristian Bucchi, calciatore
2006 Angelo Maria Ricci, illustratore
2007 Andrea Concetti, cantante lirico
2008 Antonio Attorre, giornalista e saggista
2009 Marco Pennesi, sportivo
2010 Piero Ferrari, imprenditore
2011 Vittorio Laureati, medico
2012 Stefano Marcucci, compositore

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 721 volte, 1 oggi)