BARTOLOMEI “Siamo partiti molto bene, subito in vantaggio e vicini al raddoppio. Loro hanno avuto solo l’occasione in cui hanno raggiunto il pareggio, quindi nonostante qualche sofferenza di troppo direi che il risultato è meritato. Ringrazio il pubblico che oggi è venuto fin qui: è stato importantissimo, come sempre, e ci ha aiutato molto. Ci vuole unità d’intenti, dal campo, agli spalti, alla società. Abbiamo sofferto più del previsto, è vero, ma la squadra ha reagito bene. Ho visto bene il nuovo acquisto (Djibo ndr), gran fisico. Il collettivo è importante e io preferisco parlare della squadra, ma oggi volevo mettere l’accento su Aquino e Traini, che hanno fatto una grande prestazione. Napolano? Non fa più notizia! I problemi societari? Credo che nel momento attuale tutte le società di serie D abbiano problemi economici, ma fino alla fine dell’anno stiamo bene. Poi ci saranno tante cose da analizzare, saranno importanti i risultati sportivi e quelli societari, così come sarà fondamentale avere lo stadio a norma. Il mercato è chiuso sia in entrata che in uscita. La squadra c’è. Domani io Palladini e Voltattorni andremo a vedere la partita del San Cesareo, passeremo una bella domenica. Gufare? No… Bisognerà tifare per noi la settimana prossima”

PALLADINI “E’ stata una partita sofferta. Siamo partiti bene i primi 25 minuti, poi abbiamo rallentato e nel secondo tempo siamo partiti male. Negli spogliatoi avevamo detto che bisognava chiuderla al più presto, ma abbiamo comunque sbagliato approccio. Abbiamo preso gol sull’unico tiro in porta dell’Amiternina e abbiamo avuto qualche minuto di sbandamento. Dovevamo allargare il gioco e invece abbiamo insistito per vie centrali, poi con Forgione e Napolano ci siamo riusciti. Oggi è stato importantissimo Traini, che – specie in questa partita – ha dato la carica andando a pressare su ogni pallone. Forgione quando è entrato ha fatto bene, è vero. Ho tenuto in panchina anche Shiba perché era diffidato e avevo Santoni. Fortunatamente ho tante carte da giocare, in attacco, e voglio giocarmele tutte”

ANGELONE “Conoscevamo Napolano, sappiamo che ha un gran tiro e abbiamo cercato di limitarlo andando in raddoppio su di lui. Nei primi 25’ non c’è stata partita, poi abbiamo fatto bene raggiungendo un pareggio importante. Sull’1 a 1 c’è stato l’episodio che ha cambiato la gara, perché dal fallo non fischiato su Federici (uscito per infortunio ndr) è arrivata la punizione dell’1-2. Il primo tempo l’abbiamo giocato tutto in contropiede, ma nel secondo abbiamo fatto bene, tanto che in alcuni momenti è stata la Samb a giocare di rimessa”

SHIBA “E’ stato un gol importante, ma l’importante erano i tre punti. A Napolano il 50% del merito di Napolano sul gol? Anche di più: facciamo 60 e 40! L’importante è fare gol. Il nostro unico errore è stato l’approccio nel secondo tempo, loro sono riusciti a pareggiare e per un po’ hanno tenuto, ma alla fine siamo riusciti a reagire. Il mio record personale è di 13 gol, ne manca solo uno. È bello segnare, specie davanti ad un pubblico del genere. Ora ci aspetta la partita delle partite, e speriamo ci siamo 5, 6 mila persone.

NAPOLANO “Fortunatamente siamo riusciti a vincere. Credo che tutti abbiano condotto una buona partita. Siamo partiti bene nel primo tempo poi all’inizio del secondo siamo calati un po’. Nonostante questo abbiamo recuperato la situazione e grazie a questa vittoria possiamo arrivare ad affrontare i laziali con una marcia in più. Oggi sono stato ammonito perché ho risposto male all’arbitro ma non l’ho offeso, ora sono in diffida”

TRAINI “Il gol che ho realizzato è stato importante perché è arrivaoto in un momento abbastanza difficile. La vittoria di oggi ci permette di arrivare allo scontro diretto contro il San Cesareo proprio come volevamo. Nel secondo tempo siamo entrati in campo abbastanza mosci ma l’inserimento di Forgione si è rivelato efficace in quanto ha dato molta vivacità alla gara. Grazie a lui abbiamo creato due belle occasioni. Ora mi esprimo molto meglio rispetto all’inizio del campionato. Palladini mi ha aspettato? Lui mi conosceva già”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 532 volte, 1 oggi)