SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una chiara risposta allo spettro delle dimissioni evocate dal sindaco nella riunione di maggioranza di martedì sera. Un’eventualità immediatamente respinta dalla squadra di Gaspari, decisa ad appoggiare con un comunicato unitario il numero uno di Viale De Gasperi nonostante la sentenza pecuniaria di primo grado emessa dalla Corte dei Conti.

“Confermando il massimo rispetto per le decisioni della magistratura contabile, si ritiene comunque necessario ribadire la fiducia nella persona di Giovanni Gaspari e nel suo ruolo di sindaco di San Benedetto del Tronto”, annuncia in coro la coalizione di centrosinistra. “Non si può non ricordare, infatti, che la decisione di nominare come consulente all’Ufficio di Piano l’architetto Luigina Zazio sia stata condivisa da tutte le forze politiche che componevano la precedente amministrazione, nonché dalla Giunta”.

Il documento d’intesa è firmato dai capigruppo Claudio Benigni (Partito Democratico), Roberto Bovara (Città Aperta), Palma Del Zompo (Italia dei Valori), Andrea Marinucci (Verdi) e Giuseppe Laversa (Socialisti). A loro si aggiunge il coordinatore provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, Giorgio Mancini.

E’ ingiusto e ingeneroso il tentativo di addossare le responsabilità di questa scelta esclusivamente al sindaco ed al dirigente – proseguono – Nessun vantaggio personale o interesse particolare può essere rinvenuto nella vicenda Zazio. La sua nomina e la selezione del gruppo di giovani laureati erano esclusivamente finalizzate ad affiancare l’Ufficio di Piano nella redazione del nuovo Piano Regolatore Generale come riconosciuto dalla stessa Corte dei Conti ed hanno prodotto risultati rilevanti”. Puntuale quindi il lungo elenco, contenente il Progetto Casa, il Piano di Spiaggia, del Porto e degli Hotel, la variante della zona San Pio X, lo schema direttore, il Piano Particolareggiato delle Zone Produttive D2, la Via e la Vas delle varianti proposte, la modifica degli articoli 29 e 48 delle Norme Tecniche di Attuazione e l’analisi propedeutica alla redazione del Prg e la Vas del nuovo Prg.

Obiettivi che basterebbero per attestare la bontà della scelta politica fatta dalla maggioranza “e che ci spingono a proseguire con decisione nell’attuazione del programma di mandato che ha permesso al sindaco Gaspari di vincere le elezioni”.

Sulla scia della quiete dopo la tempesta, nella serata di giovedì si terrà un incontro chiarificatore tra il primo cittadino ed il segretario comunale dei Socialisti, Umberto Pasquali, autore di aspre critiche verso l’amministrazione comunale nei giorni scorsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 894 volte, 1 oggi)