MONTEFIORE DELL’ASO – Nella sala 5 Colli a Montefiore dell’Aso si terrà sabato 12 gennaio alle 21 l’annuale appuntamento con “Picenincoro”, la rassegna che ha visto l’esecuzione di canti sacri, tradizionali e musica classica in varie località del Piceno.

La tappa montefiorana vedrà protagoniste le due corali “Laudate Domini” di San Benedetto del Tronto e “Sisto V” di Grottammare.

La corale “Laudate Domini”, fondata nel 1996, è composta da circa 20 persone e propone un repertorio di musica sacra o a soggetto religioso. fondata nel 1980

La corale “Sisto V”, così chiamata per onorare la figura del grande pontefice, è composta da circa 35 coristi. Fondata nel 1980 si è esibita in varie località italiane: alla Certosa di Firenze, nella Basilica di S.Maria Maggiore, nel Palazzo della Cancelleria Apostolica e nella Promoteca del Campidoglio in Roma; nel Convento di S.Francesco ad Assisi; nella Cattedrale di Camerino (MC), nel Convento dei P.P. di Fuscaldo a Paola (CS), nel Duomo di San Marino, nella Cattedrale di Foligno e nel Convento Monumentale di S.Maria Gloriosa dei Frati a Venezia. Ha tenuto concerti anche all’estero: nella Minorittensaal e nel Duomo di Graz (Austria); nella Chiesa di San Francesco a Spalato, nella Cattedrale di Zagabria, nella Cattedrale di Dubrovnik in terra croata e in altre località minori, riscuotendo ovunque calorosi riconoscimenti.

L’iniziativa, promossa dalla Provincia, con il coordinamento artistico dell’Arcom (Associazione Regionale Cori Marchigiani) e la collaborazione delle Amministrazioni Comunali, è ospitata quest’anno all’interno delle sale consiliari o dei luoghi dove si celebrano consigli comunali aperti.

Per l’occasione resterà aperta la collettiva “Montefiorani in mostra” allestita nella sala Partino.

Domenica 13, alle 18, ci sarà una duplice esibizione nella Sala Consiliare del Comune di Force con protagoniste la Corale Polifonica “G. Tebaldini” di San Benedetto e il Coro Alpino “La Piccozza” di Ascoli Piceno. La Corale Polifonica “Tebaldini”, nata nel 2004, è composta da 30 elementi ed è diretta, fin dalla sua fondazione, dal maestro Guerrino Tamburrini. Il repertorio spazia dalla musica sacra, a quella profana con canti ed elaborazioni popolari di vari generi. Il Coro “La Piccozza”, costituitosi  nel 1987, conta invece dai 17 ai 24 elementi guidati dal maestro Mario Giorgi ed esegue musica romantica, liturgica nonché classici canti di montagna, folcloristici e popolari locali.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 128 volte, 1 oggi)