GROTTAMMARE – Inizieranno presto i lavori di ristrutturazione del campetto sportivo di Castelvecchio Calvisio (AQ), finanziati in parte con il fondo di solidarietà raccolto dalla città di Grottammare.

Il sindaco della località aquilana ha fatto sapere nei giorni scorsi che la giunta ha approvato il progetto esecutivo per il ripristino delle funzionalità della struttura, utilizzata come campo di ricovero per i terremotati del 2009.

Come noto, subito dopo quel tragico 6 aprile, la cittadinanza fu invitata ad aderire ad una sottoscrizione pubblica per manifestare solidarietà alla popolazione abruzzese.

Sulla destinazione dei fondi raccolti (10mila780 euro) furono interpellate anche molte associazioni cittadine. In particolare, quelle del settore sportivo si prodigarono molto per veicolare l’iniziativa tra i propri associati e da qui ebbe origine la scelta di indirizzare i fondi al recupero dell’area sportiva del paese di Castelvecchio Calvisio, che risultava anche tra le proposte di intervento dello stesso sindaco Dionisio Ciuffini.

Il campetto si trova in un’area verde appena fuori il centro abitato e necessità di varie opere di manutenzione straordinaria per ripristinarne le funzioni, per un valore di progetto pari a 54mila 334,78 euro, finanziati per oltre 30mila euro anche dalla Regione Abruzzo. E’ l’unico spazio di aggregazione su cui può contare la piccola località dell’Aquilano, scelta su segnalazione di un volontario della Protezione civile che partecipò ai soccorsi.

Castelvecchio Calvisio è un comune con meno di 200 abitanti. Fa parte della Comunità montana Campo Imperatore-Piana di Navelli. Parte del suo territorio rientra nell’area del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga costituendone di fatto una delle porte di accesso nella sua parte meridionale. E’ membro dell’associazione “Borghi autentici d’Italia”. E’ stato uno dei comuni aquilani più duramente colpiti dal sisma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)