BARBETTA 6 Senza colpe sul gol preso, per il resto si fa notare soprattutto in alcune uscite sempre ben calibrate e per un bel salvataggio su conclusione ravvicinata di Chicco.
CAMILLI 6,5 Tiene molto bene la posizione sulla sua fascia e spesso la percorre in appoggio dell’azione offensiva.
CARMINUCCI 6,5 Ricordare sempre che è del 1995, e che gli altri “under” hanno anche tre anni più di lui. Una delle più belle sorprese di questo campionato, proveniente dal vivaio rossoblu, e di sicuro affidamento anche per l’anno venturo. Si spera in altra categoria.
TRAINI 7 Palladini gli dà fiducia dopo le buone prestazioni di fine 2012, e lui ripaga con una Befana senza carbone, ma solo con tanti dolci. Come quello che vale il suo terzo gol in rossoblu o il bell’assist per Carpani.
AQUINO 6 Gigioneggia anche lui con la palla al piede e i calzoni tirati oltre il ginocchio, in proiezioni offensive altre volte molto più rare. Dietro, al di là dei rischi e del gol iniziale, la giornata trascorre tranquilla, forse troppo, tanto che sul 3-1 si distrae in un paio di pericolose occasioni. Cerca di rifarsi nel finale, su punizione, ci va vicino.
IANNI 6,5 Sostituisce Marini e si avventura, ogni tanto, in percussioni che non sono nelle sue corde ma che lo vedono simpaticamente sgroppare nella metà campo avversaria.
NAPOLANO 7,5 Con una perla delle sue rimette la gara in parità dopo lo svantaggio iniziale. E stavolta in porta non c’era un giovanissimo under, ma un portiere di 25 anni, segno che le sue punizioni fanno male… a tutte le età. Per il resto, uno show.
CARPANI 7 Sembra girare un po’ meno veloce rispetto all’inizio del torneo, eppure il suo apporto al centrocampo non ha pari nel girone, considerando che è un under. E oggi torna al gol, con una penetrazione centrale delle sue.
PAZZI 6,5 Ha ragione l’allenatore Ottavio Palladini, mai come in questa stagione il suo apporto al gioco di squadra è considerevole, segno di una maturità raggiunta non solo come bomber. Oggi ha avuto poche occasioni per rendersi pericoloso.
SCARTOZZI 6,5 Dopo il lungo stop a causa dell’assurda squalifica, torna a guidare il centrocampo rossoblu. Un po’ arruginito, punta più a far le cose semplici che a prendersi dei rischi. Ma è quello, d’altronde, al quale è deputato.
SHIBA 6,5 Sfiora il gol in avvio di ripresa, per il resto è molto attivo in fase di appoggio, sulla corsia destra, meno invece come stoccatore finale. Qualche volta dovrebbe accentrarsi per aiutare Pazzi e trovare più spazio.
PUGLIA sv Impressiona per la velocità di movimento, davvero un’arma in più per i finali di gara.
ONESTI sv
TRACCHIA sv

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 813 volte, 1 oggi)