Centoprandonese-Porto d’Ascoli 1-1

CENTOPRANDONESE: Pacioni, Alessandrini, Curzi, Testa D, Gabrielli, De Santis, Gaibo (99’ Illuminati), Menzietti (65’ Pallottini), Cavazzini (68’ Rosati), Vannicola, Corradetti.

A disposizione: Paparini, Capecci, Testa C, Neroni. Allenatore: Capecci.

PORTO D’ASCOLI: Capriotti, Leopardi, Mannocchi, Deogratias, Capretti, Oddi, Di Girolamo, Belardinelli (68’ Grossetti), Carosi, Di Lorenzo (61’ De Florio), Cipolloni.

A disposizione: Piunti, Mercatili, Virgili, Malizia, Valori. Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Silvestri di Ascoli Piceno.

MARCATORI: 79’ Carosi, 92’ Gabrielli.

NOTE: espulsI al 94’ Capretti per gioco scorretto, De Santis e Vannicola (C) per fallo di reazione.

CENTOBUCHI – Termina con un punto ciascuno il primo match dell’anno tra la Centoprandonese e il Porto d’Ascoli. Quello che resta è l’amaro in bocca per la rissa scatenata nel finale che di calcio ha ben poco. Eppure la gara è stata battagliata discretamente da ambo le compagini.

Si parte con i padroni di casa che mancano la rete con Corradetti. Rispondono gli ospiti con Deogratias, dalla bandierina, duetta con Di Lorenzo poi tira, Oddi tocca e Pacioni scansa il pericolo. Al 5’ Carosi anticipa in area De Santis servendo all’indietro Di Girolamo, piattone che Pacioni respinge.

Alessandrini all’8’ prova dal fondo, Capretti salva sulla linea. Scocca il 10’ assist di Deogratias dalla bandierina, raccoglie di testa Carosi che manda di poco alto. Ancora dalla sinistra Di Girolamo mette alla prova Pacioni il quale alza in angolo. Dalla bandierina Deogratias tocca per Di Lorenzo il quale manda in rete ma Pacioni riesce a sterzare la sfera sulla traversa facendola carambolare fuori.

E’ il 25’ quando Menzietti mette in movimento Cavazzini, di prima intenzione sbaglia mira. L’ultimo sussulto sono per i locali: punizione laterale di Corradetti, zuccata di Gaibo, Capriotti si distende in corner.

La ripresa si apre con la Centoprandonese in avanti: assist di Corradetti, Gaibo salta a vuoto, dall’altra parte Cavazzini manda sull’esterno della rete. Scorrono i minuti, il Porto d’Ascoli cerca un varco e lo trova al 79’: Grossetti anticipa di testa per Leopradi il quale serve Carosi, che di testa offre un assist a De Santis, un autorete che si schianta sotto il sette.

La gioia dura poco: al 92’ i locali pareggiano i conti. Punizione di Corradetti, spizza Gabrielli e la palla si infila sull’angolino basso alla sinistra di Capriotti. Poi al 49’ si scatena la rissa. Capretti commette fallo alzando il gomito sull’avversario. Il difensore del Porto d’Ascoli si ritrova a terra, accerchiato dai giocatori della Centoprandonese che lo prendono a calci sia sulla schiena che sull’addome. A quel punto il ragazzo esce in barella, l’arbitro lo espelle per gioco scorretto ma espelle anche De Santis e Vannicola tra l’agitazione generale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 400 volte, 1 oggi)