SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 31 dicembre scorso è scaduto il parere positivo concesso dalla Commissione di Vigilanza in merito all’agibilità dello stadio Riviera delle Palme che, a questo punto, sarà chiamata a riesprimersi. “Credo che non ci saranno problemi”, affermò con sicurezza il sindaco Gaspari nei giorni scorsi.

Una certezza ribadita anche dal vice Eldo Fanini, al contempo assessore con delega agli Impianti Sportivi. “Non sappiamo ancora nulla, il prefetto non si è espresso. Tuttavia sono convinto che fino a fine stagione la Sambenedettese giocherà le partite interne a casa sua”. Poi però ammette: “Non si sa però quanti saranno gli spettatori consentiti”.

A settembre, la Commissione diede il via libera ai 7.400 posti per tutta la stagione 2012-2013, a patto che in cambio vi fosse un progetto certo sulla messa a norma della struttura. A tal proposito, avendo la giunta Gaspari negato a più riprese ogni collegamento tra la vicenda di Fabio Russo (interessato ad installare un distributore di benzina low-cost in viale dello Sport) ed il Riviera delle Palme, in molti si domandano quale intervento verrà illustrato dalla maggioranza per ottenere l’agognata proroga.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 697 volte, 1 oggi)