TERAMO – Sono quattro le associazioni di volontariato fra le quali saranno ripartite le somme incassate con il ticket di partecipazione alle escursioni estive: la Fondazione Casa Madre Ester di Pineto, la Piccola Opera Charitas di Giulianova, i Bambini di Betania di Tortoreto e il Banco di solidarietà di Teramo. E’ stato deciso dalla Giunta che ha accolto la proposta arrivata in questo senso dall’Assessorato al Turismo.

Stiamo parlando di 15.846 euro versati dagli oltre 5000 turisti che nel corso dell’estate hanno usufruito del servizio di escursioni organizzato dall’Assessorato  (la quota è di 3 euro pro capite ad eccezione dei ragazzi di età inferiore ai 14 anni). Come stabilito dalle linee di indirizzo della Giunta il ticket viene devoluto per scopi benefici ad associazioni che svolgono volontariato in ambiti a forte criticità sociale e dove si registra la maggiore richiesta di aiuto da parte di fasce deboli e a rischio.

“Sin dall’inizio ci siamo dato il criterio di devolvere queste cifre ad associazioni che operano da lungo tempo e che si occupano in particolare  di minori. Quest’anno, in considerazione delle conseguenze di una crisi strutturale che sta assumendo connotati epocali, abbiamo inserito anche il Banco alimentare che assicura un concreto sostegno rispetto a bisogni primari assistendo ben 380 famiglie” spiega l’assessore Ezio Vannucci.

“Anche se si tratta di piccoli importi sappiamo che saranno molto utili ad associazioni che pur svolgendo in maniera sussidaria servizi sociali di carattere pubblico possono contare sempre meno su fondi e finanziamenti da parte dello Stato” chiosa il presidente Catarra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)