SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una vittoria casalinga prevedibile quella di Margherita Sorge che, a San Benedetto, si è imposta con 658 preferenze, superando Luciano Agostini, (530), Anna Casini (189) e Stefano Corradetti (137). Complessivamente, sono stati 944 i tesserati Pd che si sono recati ai seggi.

L’assessore a Turismo e Cultura si è aggiudicato tre sezioni su cinque. Il distacco più imponente si è verificato all’Auditorium Tebaldini – il più frequentato – con la Sorge prima con 205 voti, davanti ad Agostini (123), Casini (68) e Corradetti (56).

A Porto d’Ascoli, in via Damiano Chiesa, il medico sambenedettese ha convinto 153 elettori, Agostini 121, Corradetti 20 e la Casini 18. Discorso simile nella sede di Via Gronchi: Sorge a 147, Agostini a 120, Corradetti a 30 e Casini a 15. In via Balilla, la Sorge ha conquistato 70 preferenze, Agostini 36, Casini 16 e Corradetti appena 8.

La più votata alle elezioni Comunali 2011 è stata al contrario tradita al seggio della Zona Nord, dove l’ex sindaco di Offida è salito sul primo gradino del podio con 89 voti, lasciandosi alle spalle la stessa Sorge a 56, la Casini a 43 e Corradetti a 15.

E’ andata addirittura peggio nella zona Ponterotto: qui, l’unica donna della giunta Gaspari, si è posizionata solamente terza con 27 voti. Meglio di lei Agostini (41) e l’ascolana Casini (29). Ultimo Corradetti (8).

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.305 volte, 1 oggi)