CUPRA MARITTIMA – Pi (greco) come la razionalità della scienza, ma anche come simbolo di trascendenza: un ragazzo, Pi Patel, che incarna la sintesi del sincretismo religioso e della curiosità intellettuale di chi non si accontenta della morale comune o di qualcuno che indichi cosa sia giusto e cosa sbagliato (anche se si tratta del padre), in cui convogliare il razionalismo empirista di chi non ha paura di mettere in discussione i dogmi e la (apparentemente contraddittoria) predisposizione alla fede, sotto forma di dialogo univoco con Dio, in cerca di risposte destinate ad arrivare percorrendo sentieri oscuri.

Il Cinema Margherita di Cupra Marittima durante il periodo natalizio da venerdì 28 dicembre a mercoledì 2 gennaio propone Vita di Pi il film di Ang Lee basato sull’omonimo romanzo di Yann Martel.

Trama: Il padre di Pi, un indiano proprietario di uno zoo, decide di trasferire famiglia e attività in Canada. Durante il viaggio al largo nell’oceano Pacifico la nave affonda e Pi si ritrova unico sopravvissuto su una scialuppa di salvataggio in compagnia di qualche animale e, soprattutto, di una tigre del Bengala, poco mansueta e molto arrabbiata. Pi dovrà escogitare un modo per sopravvivere e raggiungere la terra.

Tra megattere luminescenti, zoo ricolmi di animali che paiono “caratteri umani”, riflessi e giochi di specchi tra mare e cielo scorre un apologo contemporaneo, contaminato (ma non troppo) da un’interpretazione di stampo americano del sentimento e della spettacolarizzazione.

Tra gli interpreti troviamo Tobey Maguire, Gérard Depardieu, Irrfan Khan, Suraj Sharma, Tabu, Adil Hussain e Ayush Tandon. Il film è basato sull’omonimo romanzo di Yann Martel.

Orari:venerdì 28 dicembre ore 21.15; sabato 29 ore 21.15; domenica 30 dicembre ore 16, 18.30, 21.15; martedì 01 gennaio ore 16, 18.30, 21.15; mercoledì 02 gennaio 21.15

 Ingressi: intero 6 euro; ridotto 4,50; universitario 4 euro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)