SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  I tifosi più affezionati (i più apprensivi, se non altro) avranno visto ai cenoni di questi giorni con una preoccupazione nuova. Tra un cenone e l’altro, tra un bottone in più alla cintura e gli imminenti propositi di dieta, qualche pensiero sarà sicuramente rivolto a Pazzi e compagni. La (malcelata) paura è che i rossoblu, proprio come quello zio dall’altra parte della tavolata, si lascino troppo andare. “Ci siamo fermati sul più bello, chissà come tornano”.

Tra botti, feste, cenoni, l’eventualità è sempre dietro l’angolo, in effetti. Ma Palladini, intervistato telefonicamente, ha fugato ogni dubbio: “I giocatori sono tutti in forma. Abbiamo fatto i test di Leger e sono tutti sopra la sufficienza”.

Il “Test di Leger” è un test per la misurazione del massimo consumo di ossigeno. Messi dei paletti ad una certa distanza (20 o 50 metri) i giocatori devono raggiungere i paletti ad una velocità pre-impostata (ad esempio 15″ per 50 metri), con aumento del ritmo dopo 2 minuti di attività. Si continua finché si riesce. Un test abbastanza recente (venne introdotto in europa nell’88’) e sicuramente affidabile, usato anche per sport come il rugby, l’hockey, la pallamano e il tennis.

“Le condizioni della squadra – continua Palladini – sono buone. Domani faremo i test di forza, e il 30 continueremo ad allenarci. Facciamo due sessioni al giorno, una il mattino e una il pomeriggio. Vogliamo mantenere la forma in vista della difficile partita col San Nicolò – del resto, son tutte difficili”.

Non poteva mancare una digressione sul tanto atteso under: “Il ragazzo non è ancora arrivato, ma arriverà sicuramente. Entro domani sapremo se sarà in gruppo da subito o entro la prima settimana di Gennaio. Sarebbe stato meglio averlo qui con noi, in modo da ambientarsi, ma non ci sono problemi”.

Una squadra in forma, quindi. Che (come ampiamente dimostrato nel girone di andata) ha se stessa, come principale avversaria. Se stessa e… il cenone di capodanno.

twitter @angeloapisani

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 668 volte, 1 oggi)