SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella mattinata di venerdì 28 dicembre, il sindaco Giovanni Gaspari ha ricevuto in Municipio Samuela Isopi, attuale consigliere dell’ambasciata italiana a Mosca di origini sambenedettesi presente in città con il marito Demetrio Ferri per far visita ai parenti nel periodo natalizio.

All’incontro erano presenti anche il vicesindaco Eldo Fanini, gli assessori Margherita Sorge, Paolo Canducci, Leo Sestri, Luca Spadoni e Marco Curzi e Vincenzo Spinosi, imprenditore nel campo dell’alimentare, padre dei famosi “Spinosini” di Campofilone.

La visita è stata occasione da parte del sindaco per rincontrare Isopi, sambenedettese di nascita che è entrata nel mondo diplomatico giovanissima, ricoprendo delicati incarichi prima a Roma al Ministero degli Esteri per poi intraprendendo missioni all’estero, in aree sensibili, curando in particolare i settori culturali, economici e attinenti ai diritti umani. Prima dell’attuale incarico russo, Samuela Isopi ha lavorato per l’ambasciata italiana di Sarajevo (Bosnia ed Erzegovina), Hanoi (Vietnam) e nell’ultimo triennio ha ricoperto la funzione vicaria di Capo Missione in un’area a rischio: Kabul (Afghanistan).

L’incontro è stato altresì l’occasione per discutere di possibili opportunità di rilancio dei flussi turistici dalle regioni russe verso la Riviera delle Palme, in vista di alcuni importanti appuntamenti di settore, primo in ordine di tempo, la “Fiera del turismo” che si svolgerà a Mosca a marzo del 2013. “Con il protocollo d’intesa stipulato con i tour operators russi nel corso della XXI task force italo-russa, svoltasi a San Benedetto nei mesi scorsi – dichiara Gaspari – abbiamo fatto un primo passo per sottoscrivere accordi commerciali e far ripartire il flusso turistico proveniente dalle regioni russe”.

“Oggi – prosegue il Sindaco – stiamo cercando, anche attraverso l’aiuto di alcuni imprenditori illuminati della Riviera delle Palme, di creare dei percorsi gastronomici basati sulle tipicità locali che prendano per la gola i russi e li convincano a passare le proprie vacanze nel nostro territorio”.

Isopi si è detta disponibile a collaborare con l’amministrazione comunale affinché il turismo sambendettese possa avere un nuovo impulso e aprirsi al mercato dell’est. Al termine dell’incontro Gaspari ha fatto dono alla diplomatica di una miniatura raffigurante uno dei principali simboli della Città: il monumento al gabbiano Jonathan Livingstone di Mario Lupo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 879 volte, 1 oggi)