SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ di nuovo tensione tra il sindaco Giovanni Gaspari e gli operatori turistici della città: “Nel 2013 ospiteremo un Campionato Nazionale Primavera. Ma gli albergatori non si comportino come in occasione dei Mondiali di Pattinaggio”.

Un’uscita a sorpresa, totalmente inaspettata, che fa riemergere malumori e battibecchi che evidentemente non si sono volatilizzati con l’addio all’estate. Al contrario, la prova palese di uno strappo non ancora sanato e probabilmente acuito dalle tensioni generate da Sea Card e tassa di soggiorno.

L’unica condizione è che gli hotel si comportino correttamente. Altrimenti salta tutto”. Un avvertimento che fa appunto riferimento alla competizione svoltasi a settembre tra Ascoli e San Benedetto, quando alcune strutture del territorio si accordarono autonomamente con le nazionali partecipanti, scavalcando così il ruolo del Comitato Organizzatore che avrebbe dovuto fungere da tour operator. Quest’ultimo, indicando un circuito ufficiale di strutture ricettive da contattare,  avrebbe ottenuto in cambio una provvigione fatturabile del 10% sulle prenotazioni.

Il primo cittadino, fiutato il pericolo, corse ai ripari sollecitando il presidente dell’AssoAlbergatori, Gaetano Sorge, di scrivere una lettera agli associati. Ad oggi comunque, giunta, assessore di competenza ed Ufficio dello Sport non sono a conoscenza del genere di manifestazione a cui faceva riferimento il sindaco, considerando soprattutto la situazione in cui versa attualmente lo stadio Riviera delle Palme.

Sempre in ambito sportivo, verrà confermata per la quarantasettesima volta la tappa finale della Tirreno-Adriatico, ormai divenuta tradizione. L’anno scorso l’investimento economico toccò i 100 mila euro, tra il versamento ai promotori e la spesa per la riasfaltatura del percorso interessato dalla corsa.

In spiaggia, all’altezza dell’ex Camping, in tarda primavera sarà reinstallato il campo della Beach Arena che, oltre a Beach Volley e al Beach Soccer, stavolta ingloberà pure il Beach Rugby.

Chi non ha affatto il futuro assicurato è il Musical Europa Festival. Non è una novità, ma l’assessore Margherita Sorge ha ancora una volta ribadito la difficoltà nel reperimento dei fondi: “Le risorse sono all’osso. Non si potrà più spendere quello che si è speso, a meno che privati non aiutino in maniera sostanziosa l’amministrazione. Stesso discorso per il Super Summer Games, che ha avuto una pausa a causa di problemi logistici. E’ prematuro parlarne ora, ci sarà tempo per tutte le valutazioni”.

SKATE PARKING, C’E’ L’OK Sarà ampio 560 metri quadrati e sorgerà nel perimetro compreso tra il Palasport e lo stadio. Dopo anni di discussioni, lo skate parking diventerà realtà. Lo ha confermato l’assessore allo Sport Marco Curzi, soddisfatto del risultato, in quanto raggiunto grazie alla collaborazione costante con i ragazzi della città.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 705 volte, 1 oggi)