SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari ha firmato un’ordinanza con cui si dispone il divieto di utilizzo di petardi, botti, mortaletti, artifici pirotecnici di qualsiasi tipo, compresi quelli ad effetto illuminante, anche se di libera vendita.

Il provvedimento è esteso a tutto il territorio comunale ed è valido nelle giornate di lunedì 31 dicembre 2012 e martedì 1° gennaio 2013 nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, nonché in luogo privato laddove possano verificarsi ricadute degli effetti pirotecnici sui luoghi pubblici. Per i trasgressori è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria di 50 euro, salvo che il fatto non costituisca reato.

“Oltre a limitare possibili incidenti a persone o cose dovuti all’uso improprio o imprudente dei prodotti pirotecnici – afferma l’assessore all’Ambiente Paolo Canducci – con questa ordinanza intendiamo tutelare anche i nostri amici animali che la notte di San Silvestro a causa degli scoppi dei botti si spaventano, rischiano lo smarrimento che, in alcuni casi, ne determina il ferimento e la morte”.

“Il mio auspicio – aggiunge il sindaco Gaspari – è che le somme spese per l’acquisto del materiale pirotecnico possano essere devolute ad atti di solidarietà verso chi ha più bisogno”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

(Letto 1.411 volte, 1 oggi)