SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha stupito l’assenza di alcuni collaboratori della Samb durante la cena organizzata in occasione dell’ imminente Natale. Al ristorante “La Greppia”, infatti, mancavano l’addetto stampa Stefano Bruni, l’operatore del sito ufficiale Piero Zazzetta e il dipendente Nazzareno Marchionni.

Un caso? Assolutamente no. Il motivo sembrerebbe rintracciabile nel mancato pagamento degli stipendi: “Era importante per me che queste persone fossero presenti  – ha spiegato il vice presidente Claudio Bartolomei – Capisco il loro rammarico ma è pur vero che io li ho invitati ad una cena di Natale per trascorrere un momento insieme e scambiarci gli auguri. La questione soldi rappresenta un fatto a sé. Se lavoriamo per la Samb è anche per passione – ha ribadito – Ottavio Palladini, ad esempio, non è ancora stato pagato ma non mi ha mai detto di avere problemi. A lamentarsi sono stati alcuni massaggiatori che comunque, nella gara di sabato, saranno in campo”.

Amareggiato ma anche pronto a difendere le proprie posizioni il vice presidente rossoblù non ha fatto mistero sul difficile momento che la Samb sta affrontando a livello economico: “I problemi non mancano e ci saranno soprattutto in futuro. Il discorso sulle tessere dei tifosi oltretutto non è stato un successo, ne abbiamo solo 87, ma nonostante ciò tutti quelli che devono prendere soldi, entro la fine dell’anno, li prenderanno”.

“Non mi spaventano queste discussioni – ha proseguito – Quello che a me sta più a cuore è che siano proprio i giocatori a percepire lo stipendio visto che la squadra è la nostra tutela.  A me interessa che i ragazzi siano soddisfatti di questa società e proprio per questo avranno presto anche il sesto stipendio”.

A proposito di tessere non è mancato  l’intervento del presidente Roberto Pignotti in merito a quelle consegnate agli albergatori: “Ci hanno contattato per un gemellaggio da effettuare con la tifoseria del Bayern Monaco. In quell’occasione gli abbiamo consegnato le schede per poter diventare socio sostenitore di questo club ma non ne è tornata indietro neanche una. Oggi viviamo in un momento economico da far paura – ha ribadito – Questa società senza vergogna ammette che sta facendo sacrifici immani”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.649 volte, 1 oggi)