CUPRA MARITTIMA – Tra fondamenta allagate che paiono mari immensi, giardini trascurati che sembrano boschi colmi d’erbacce e piante non coltivate, rottami a non finire e saloni vuoti in cui solo detriti e calce fanno da mobilio i due ragazzi parlano, si odiano e si rispecchiano l’uno nell’altro fino all’inevitabile confronto finale con la ragione della loro reclusione.

Giovedì 20 dicembre, alle 21.15, sarà proiettato “L’intervallo” di Leonardo Di Costanzo, il film è stato presentato alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia 2012 nella sezione Orizzonti.

Si concludono così gli appuntamenti con i Film d’Essai al Margherita organizzati dal Centro Culturale “J. Maritain” di Cupra Marittima per il 2012 nell’ambito delle proposte del circuito CGS-ACEC “Sentieri di Cinema” , in collaborazione con Comune di Cupra Marittima e la Regione Marche.

Trama: Napoli: una ragazza e un ragazzo in un enorme edificio abbandonato. Lei, Veronica, ha fatto uno sgarbo al capocamorra del suo quartiere. Che cosa abbia compiuto di tanto grave da venir rinchiusa in questo luogo spaventoso non è chiaro. Lui, Salvatore, non c’entra niente con la camorra, ma l’hanno costretto a forza a fare da carceriere. Mentre le ore passano e l’orco tarda ad arrivare, tra Veronica e Salvatore, poco alla volta, l’ostilità lascia il posto ad una forma di scambio, di gioco, che procede per timidi approcci e piccoli avvicinamenti. Il rapporto tra i due cambia, come dentro una bolla sospesa, ma l’angoscia stringe la gola, perché il castigo sta per arrivare e sarà tremendo. E quando, al tramonto, giungeranno i camorristi, saranno diversi da quelli attesi, ma ancora più violenti e inesorabili. (da http://www.trovacinema.it)

Tra gli interpreti troviamo Francesca Riso, Alessio Gallo, Carmine Paternoster e Salvatore Ruocco.

Ingressi: 6 euro interi; 4,50 ridotti; universitari 4 euro; con tessera Ancci (dal costo di 10 euro per tutta la stagione) 4 euro.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 166 volte, 1 oggi)