SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito la lettera scritta dal consigliere comunale Riego Gambini in risposta al post video di Beppe Grillo “Obbiettivo Elezioni 2013“.

Personalmente ritengo la modalità con cui vengono prese alcune decisioni all’interno del Movimento non democratiche e non rispettose dell’altrui opinione. Se esprimere una contrarietà all’interno del Movimento comporta l’allontanamento di quella persona, ritengo che ciò sia espressione di un degrado grave quanto le altre forme di degrado e di degenerazione che a gran voce denunciamo e segnaliamo soprattutto in quelle città e in quelle amministrazioni dove il Movimento è rappresentato da un suo portavoce. E’ per me difficile “portare una voce” che non condivido e che in questo luogo, sede del nostro Movimento, intendo dichiarare.

Se ciò comporterà anche il mio allontanamento sono disposto a correre questo rischio, come faccio solitamente, a fronte alta e senza alcun timore reverenziale, nella mia città, quando sono in Consiglio comunale a difendere, o meglio a cercare di difendere, i diritti dei miei concittadini e a sottolineare chiaramente, pubblicamente e con spirito fermo e sicuro i doveri dei nostri amministratori.

Questo mio scritto non corrisponde ad una provocazione o una dimostrazione di forza; ritengo però che alcuni principi, soprattutto quando corrispondono a principi che ritengo fondamentali, debbono necessariamente essere difesi. Per farlo, sono disposto a rischiare anche la pelle, anche se in questo caso sarebbe più giusto dire le palle.

Sono fermamente e profondamente convinto che senza dialogo e senza un confronto libero, democratico, civile e paritario, questo nostro intento politico potrebbe rischiare seriamente di trasformarsi nella prossima degenerazione civile e sociale che questo Bel Paese potrebbe nuovamente essere costretto a subire.

Non è ciò che voglio, non è ciò che personalmente auspico anche per il futuro delle generazioni che verranno; per cui la mia voce sarà sempre al servizio di chi non ha voce e di chi non ha ancora trovato la forza necessaria per dare voce alla propria voce. E insieme faremo in modo che una voce divenga coro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.851 volte, 1 oggi)