ISERNIA- La 16a Giornata di Serie D Girone F è andata in archivio con 7 successi (di cui 4 esterni) e 2 pareggi (di cui uno a reti bianche) ; 25 (di cui 2 su rigore) le reti messe a segno in questo 16° turno.
Quattro le doppiette odierne: Casimirri (Città di Marino) alla 2a doppietta consecutiva dopo quella rifilata domenica scorsa nel 2-1 interno all’Isernia, Negro (Maceratese), Pagliuca (Renato Curi Angolana) e Pazzi (Samb).

RISULTATI E MARCATORI DELLA 16A GIORNATA DELLA SERIE D GIRONE F DI DOMENICA 16 DICEMBRE 2012:
Amiternina-Fidene 0-1 (25′ Raso. Al 56′ espulso Dawid Lenart dell’Amiternina per fallo da ultimo uomo);
Astrea-Celano 0-0 (Espulsi al 76′ Valdes del Celano per comportamento offensivo nei riguardi dell’arbitro e al 78′ De Franco dell’Astrea per gioco falloso);
Isernia-Samb 0-5 (6’Shiba, 33’Aquino, 43’Davide Traini, 47′ [2′ del 2° T.] ed 81’Pazzi) ;
Jesina-Maceratese 0-3 (11’su rigore e 20′ Negro, 25′ autorete di Frulla. Al 53’espulsi Sebastianelli della Jesina per aver colpito duramente un avversario a gioco fermo e Piergallini della Maceratese per fallo di reazione) ;
Olympia Agnonese-Ancona 1905 2-2 (20’Ricamato [O.A.], 48′ [3′ del 2° T.] Pifano, 58′ Borrelli [A], 63′ Ruffini [A]) ;
Recanatese-Vis Pesaro 2-1 (49’Alberto Torelli [V.P.], 53’Alessandro Rossi, 55′ Franco Gigli. Al 46′ [1’della ripresa] espulso Paganelli della Vis Pesaro per doppia ammonizione);
Renato Curi Angolana -Termoli 2-1 (54’e 58′ Pagliuca , 77’Simone Miani [T]. Espulsi: al 60’Maglione del Termoli per fallo di reazione ed all’85’Spoltore della Renato Curi per doppia ammonizione);
San Nicolò-Città di Marino (gara giocata sul neutro di Notaresco) 0-3 (37’ su rigore e 44’Casimirri, 94’Ciarameletti);
San Cesareo-Civitanovese 2-1 (28’Tajarol, 65′ Covelli [C], 90′ Mancini. Espulsi all’82’Mattia Ridolfi della Civitanovese per fallo di reazione ed al 92′ Mancini del San Cesareo per aver colpito in maniera violenta un avversario) .

CLASSIFICA : San Cesareo 36, Samb 34, Maceratese * 32, Ancona 1905 e Termoli* 28, Astrea * e Vis Pesaro 25, Olympia Agnonese 23, Jesina 21, Civitanovese 20, Amiternina * , Celano Marsica ed Isernia 18, Fidene 17, Renato Curi Angolana 14, Città di Marino e Recanatese 12, San Nicolò 6.
*= una gara in meno e dunque da recuperare (Termoli -Amiternina il 19 dicembre e Maceratese-Astrea il 30 dicembre)

PROSSIMO TURNO, 17a ed ultima Giornata d’andata di sabato 22 dicembre 2012 ore 14:30:
Ancona 1905-Astrea ; Celano Marsica-San Cesareo ; Città di Marino-Amiternina ; Civitanovese-Renato Curi Angolana ; Fidene-Isernia ; Maceratese-Olympia Agnonese ; Samb-Recanatese ; Termoli-San Nicolò ; Vis Pesaro-Jesina .

La scorsa stagione al Riviera finì 3-2 (6′ Voinea [o autorete del portiere ospite Ripa], 26′ Napolano, 27′ Chicco [R], 51′ Voinea, 70′ Chicco [R]) per la Samb. Le 2 squadre si incontrarono al Riviera sempre all’ultima giornata ma di ritorno (34a).

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori ci sono Enrico Bartolini (un rigore trasformato) del Termoli e Federico Melchiorri (nessun rigore trasformato) della Maceratese con 11 gol ciascuno .

Alle loro spalle ci sono Shiba della Samb e Tajarol del San Cesareo con 10 centri a testa.

Completano attuale podio Artiaco (poi passato all’Ancona 1905) dell’Isernia, Di Iorio dell’Astrea, Simone Miani del Termoli e Stefanelli della Jesina con 9 reti a testa .

Seguono Cremona della Vis Pesaro e Napolano e Pazzi (2 su rigore) della Samb con 8 gol ciascuno.

A seguire Delgado del San Cesareo, Iacoponi della Recanatese, Lazzarini del Celano Marsica, Pedalino dell’Amiternina e Sivilla dell’Olympia Agnonese con 7 centri a testa.

Seguono poi Keita dell’Olympia Agnonese, l’argentino Molinari dell’Amiternina, Ruffini dell’Ancona 1905 e Simonetta dell’Astrea con 6 reti a testa .

Poi vi sono Galli della Civitanovese, Panico dell’Isernia, Pirro (poi passato alla Fermana in Eccellenza Marche) del Città di Marino, Pizzutelli dell’Olympia Agnonese e Siclari del San Cesareo con 5 gol ciascuno.

Poi troviamo Ambrosini (poi svincolato) e Borrelli dell’Ancona 1905, Capparella del San Nicolò, Carboni ed Orta della Maceratese, Casimirri del Città di Marino, Del Vecchio del San Cesareo, Giuntoli dell’Astrea, La Vista della Civitanovese, Pagliuca e Vespa della Renato Curi Angolana, Ricamato dell’Olympia Agnonese e Covelli (3 con la maglia del Fidene ed una con quella della Civitanovese) con 4 reti a testa.

Alle loro spalle abbiamo Carpani della Samb, Costantino del San Nicolò, D’Angelo del Termoli, Dominici e Sorrentino del Fidene, Tommaso Gabrielloni e Sebastianelli della Jesina, Franco Gigli della Recanatese, Leonetti dell’Olympia Agnonese, Mancini del San Cesareo, Negro della Maceratese, Olcese dell’Ancona 1905, Ramacci dell’Astrea, Valdes del Celano Marsica e Vicini della Vis Pesaro con 3 gol ciascuno .

Dietro di loro ci sono Alvino, Sparvoli e Michael Traini dell’Ancona 1905, Antonelli e Dema del Celano Marsica, Biso della Civitanovese, Bocchino dell’Amiternina, Bugaro, Paganelli, Lorenzo Paoli ed Alberto Torelli della Vis Pesaro, Nicola Cardinali e Gabrieli della Jesina, Coccia e Padovani del San Nicolò, De Marco e Fusaroli del Fidene, Di Marino della Recanatese, Fazi , La Rosa e Mucciarelli del San Cesareo, Ferraresi e Musilli della Renato Curi Angolana, Luigi Palumbo (poi passato all’Ancona 1905) e Vinciguerra dell’Isernia, Piergallini della Maceratese, Pifano dell’Olympia Agnonese, Quadrini del Città di Marino e Davide Traini della Samb con 2 centri a testa.

Seguono Aquino, Camilli, Carminucci, Forgione, Puglia e Mattia Santoni della Samb, Bassini, Chicco e Raso del Fidene, Bellini, Briotti, Mollo e Navarra dell’Astrea, Berardi, Gizzi, Dawid Lenart, Petrone e Rotariu dell’Amiternina, Caravaglio, Cianni, Di Lullo, Falco, Felici, Maglione e Raffaele Moretti del Termoli, Ciarameletti, Colombo, Esposito, Gigliotti, Mirante e Christian Scarlato del Città di Marino, D’Ancona, Ferrante e Iommarini della Renato Curi Angolana, De Giambattista, Fusaro (poi passato al Termoli), Galuppi, Lunardo e Nicolai dell’Isernia, De Paolis del San Cesareo, De Santis e Guerriero del San Nicolò, Di Carlo e Giorgio Torelli della Vis Pesaro, Di Lollo, Orlando e Scampamorte dell’Olympia Agnonese, Ekani, Nicola Moretti e Ravasi della Civitanovese, Eliczietta e Romanski della Maceratese, Frulla, Alessandro Gabrielloni, Rossini, Sartori e Strappini della Jesina, Fuschi e Luzi del Celano Marsica, Gramacci, Labriola, Lispi e Martino dell’Ancona 1905, Andrea Miani (poi svincolato), Pagliardini (poi svincolato), Patrizi ed Alessandro Rossi della Recanatese tutti con un gol ciascuno.

Autoreti: Berardi (Amiternina) pro Jesina, Bonanno (Termoli) pro Fidene, Del Grosso (Ancona 1905) pro Termoli , De Sanctis (Celano Marsica) pro Isernia, Di Fiordo (Astrea) pro Samb, Frulla (Jesina) pro Maceratese ; Gialloreto (San Nicolò) pro Ancona 1905, Kalambay (Città di Marino) pro San Cesareo e Mania (Astrea) pro Samb

STATISTICHE NEL DETTAGLIO SERIE D GIRONE F DOPO LA 16A GIORNATA:
POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute in senso assoluto. In casa le squadre ancora imbattute sono: Astrea, San Cesareo e Termoli. Mentre in trasferta l’Ancona è l’unica squadra del Girone ancora imbattuta .
Migliore serie positiva in corso Maceratese (deve recuperare gara interna con l’Astrea) con 7 risultati utili consecutivi (6 successi ed un pareggio) .
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Maceratese, Samb e San Cesareo con 3 successi consecutivi a testa.
Non subisce gol da più partite: Celano Marsica da 3 gare consecutive (288′ minuti complessivi)
Miglior attacco: Samb con 39 reti all’attivo segnate con 11 diversi marcatori:
Aquino (1), Camilli (1), Carminucci (1), Carpani (3), Forgione (1), Napolano (8), Pazzi (8, di cui 2 su rigore) , Puglia (1), Mattia Santoni (1), Shiba (10) e Davide Traini (2). Agli 11 diversi marcatori rossoblu vanno aggiunte le autoreti di Di Fiordo (Astrea) e Mania (Astrea).
Miglior difesa: Vis Pesaro con 14 reti subite.
Migliore differenza reti : Samb con un + 24 (39-15).
Maggior numero di vittorie: San Cesareo con 11 successi .
Minor numero di sconfitte: Ancona 1905 (2-3 interno con l’Amiternina all’11a giornata e 2-4 sempre interno col San Cesareo alla 15a) , Samb (0-1 interno con l’Amiternina alla 2a Giornata e 2-1 a Termoli all’11a) e San Cesareo (3-0 a Termoli alla 2a Giornata e 2-1 a Macerata alla 13a) con 2 ko a testa.
Maggior numero di pareggi: Olympia Agnonese con 8 pari .
Maggior numero di punti in casa: San Cesareo con 22 , frutto di 7 successi ed un pareggio.
Maggior numero di punti in trasferta : Maceratese con 17, frutto di 5 successi, 2 pareggi ed un ko .
Le squadre finora a segno col maggior numero di giocatori Ancona 1905 e Samb con 11 diversi elementi a testa.
Ancona: Alvino (2), Ambrosini (4-poi svincolato), Borrelli (4), Gramacci (1), Labriola (1), Lispi (1), Martino (1), Olcese (3), Ruffini (6), Sparvoli (2) e Michael Traini (2). Agli 11 diversi marcatori dorici va aggiunta l’autorete di Gialloreto (San Nicolò).
Samb: Aquino (1), Camilli (1), Carminucci (1), Carpani (3), Forgione (1), Napolano (8), Pazzi (8, di cui 2 su rigore) , Puglia (1), Mattia Santoni (1), Shiba (10) e Davide Traini (2). Agli 11 diversi marcatori rossoblu vanno aggiunte le autoreti di Di Fiordo (Astrea) e Mania (Astrea).
Minor numero di Espulsioni: Olympia Agnonese con 0 cartellini rossi.
Minor numero di Ammonizioni: Olympia Agnonese con 26 cartellini gialli rimediati.
Migliore media inglese: San Cesareo con +4.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : San Nicolò con 12 ko .
Peggior serie negativa in corso: Isernia con 5 ko consecutivi .
Non segna da più partite: Amiternina (306’complessivi) da 3 gare consecutive.
Minor numero di vittorie:San Nicolò con un solo successo .
Minor numero di pareggi: Maceratese e Renato Curi Angolana con 2 pari a testa.
Peggior difesa:Città di Marino con 38 reti incassate.
Peggior attacco: San Nicolò con 13 reti realizzate.
Peggior differenza reti: Città di Marino con un -21 (17-38) .
Minor numero di punti tra le mura amiche : San Nicolò a quota 2, frutto di 2 pari e 6 ko.
Minor numero di punti esterni : Città di Marino e San Nicolò a quota 4, frutto di un successo, un pari e 6 ko ciascuno.
Maggior numero di espulsioni (di giocatori):Amiternina, Città di Marino e Renato Curi Angolana con 7 cartellini rossi a testa rimediati.
Maggior numero di ammonizioni:Civitanovese con 64 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: San Nicolò con un -26.

STATISTICHE SAMB:
Serie positiva in corso: 5 risultati utili consecutivi (4 successi ed un pareggio)
Vittorie:10 (Con San Nicolò, Renato Curi Angolana, Astrea, Maceratese, Jesina, Celano Marsica, Civitanovese, Città di Marino, Vis Pesaro ed Isernia).
Pareggi: 4 (con San Cesareo, Olympia Agnonese, Ancona 1905 e Fidene)
Sconfitte:2 (con Amiternina e Termoli)
Gol fatti: 39 (24 in casa e 15 in trasferta) con 11 diversi marcatori : Aquino (1), Camilli (1), Carminucci (1), Carpani (3), Forgione (1), Napolano (8), Pazzi (8, di cui 2 su rigore) , Puglia (1), Mattia Santoni (1), Shiba (10) e Davide Traini (2). Agli 11 diversi marcatori rossoblu vanno aggiunte le autoreti di Di Fiordo (Astrea) e Mania (Astrea).
Gol subiti: 15 (9 in casa e 6 in trasferta).
Differenza reti: + 24 (39-15).
Capocannoniere: Henry Shiba con 10 reti .
Punti interni: 19 (su 8 gare casalinghe): 6 successi , un pareggio ed un ko
Punti esterni: 15 (su 8 gare in trasferta): 4 successi, 3 pareggi ed un ko.
Espulsioni (di giocatori): 3 (Forgione, Guglielmi e Napolano).
Ammonizioni:42 .
Media inglese: +2.

Statistiche RECANATESE (prossimo avversario della Samb) :
Serie positiva in corso: 2 risultati utili consecutivi (un successo ed un pareggio)
Vittorie: 2 (Con Renato Curi Angolana e Vis Pesaro)
Pareggi: 6 (Con Amiternina, Isernia, San Nicolò, Ancona 1905, Civitanovese e Fidene)
Sconfitte: 8 (Con Astrea, San Cesareo, Jesina, Olympia Agnonese, Maceratese, Celano, Città di Marino e Termoli).
Gol fatti: 16 (8 in casa e 8 fuori) con 7 diversi elementi: Di Marino (2), Franco Gigli (3), Iacoponi (7), Andrea Miani (1-poi svincolato), Pagliardini (1-poi svincolato), Patrizi (1) ed Alessandro Rossi (1).
Gol subiti: 28 (16 in casa e 12 fuori).
Differenza reti: -12 (16-28).
Capocannoniere: Roberto Iacoponi con 7 reti all’attivo.
Punti interni:5 (su 7 gare casalinghe): un successo, 2 pareggi e 5 ko.
Punti esterni: 7 (su 8 gare in trasferta): un successo, 4 pareggi e 3 ko.
Espulsioni (di giocatori): 4
Ammonizioni: 54.
Media inglese:-20 .
La Recanatese è una squadra di Recanati (Macerata). La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F giunse 10a con 45 punti. La formazione di Mirco Omiccioli (che ha rilevato all’11a giornata l’esonerato Francesco Baldarelli) è attualmente 16a a pari punti (9) con il Città di Marino. Finora ha avuto un andamento perlopiù disastroso anche se nelle ultime giornate appare in ripresa. In generale la compagine giallo-rossa ha raccolto finora 2 successi (1-2 a Città Sant’Angelo alla 3a Giornata e 2-1 interno con la Vis Pesaro proprio in questo 16° turno), 6 pareggi (1-1 a Scoppito alla 1a Giornata, 3-3 interno con l’isernia alla 2a, 0-0 sempre interno col San Nicolò alla 4a, 1-1 ad Ancona alla 9a, altro 1-1 stavolta a Civitanova all’11a e 0-0 sul campo del Fidene alla 15a) ed 8 ko (2-1 sul campo dell’Astrea alla 5a Giornata, 1-3 interno col San Cesareo alla 6a, 4-1 a Jesi alla 7a, 0-3 interno con l’Agnonese all’8a, 0-2 sempre interno con la Maceratese alla 10a, 0-1 ancora interno col Celano alla 12a, 2-1 a Marino alla 13a e 2-3 interno col Termoli alla 14a). Nell’attuale Coppa Italia di Serie D i leopardiani dopo aver passato il Turno Preliminare vincendo 1-2 a Macerata sono stati eliminati al 1° turno perdendo 3-2 ai rigori ad Ancona dopo che i 90′ regolamentari si erano chiusi sullo 0-0.

Risultati Quarti di finale Coppa Italia di Serie D di mercoledì 12 dicembre 2012:
Caronnese-Delta Porto Tolle 1-3
Virtus Castelfranco-Porto Torres 2-0
Arezzo-Isernia 2-2 D.T.R. e 7-6 D.C.R.
Torre Neapolis (detto anche Turris)-Monospolis 2-0

Programma Semifinali Andata 27 febbraio e Ritorno 20 marzo 2013:
Virtus Castelfranco-Delta Porto Tolle
Torre Neapolis (detto anche Turris)-Arezzo


INFO GIRONE F:
Da Lunedì 10 dicembre, l’attaccante Luigi Artiaco (classe 80, 9 reti all’attivo, era il capocannoniere dell’Isernia. La scorsa stagione ha giocato nel Fortis Trani realizzando 18 reti) e l’esterno offensivo Luigi Palumbo (classe 1991, 2 gol all’attivo in questa stagione in corso. Lo scorso anno era a Trivento) non fanno più parte dell’Isernia calcio. I 2 giocatori infatti sono stati svincolati approdando entrambi all’Ancona che ha preso anche il terzino destro Ciro Carezza (classe 1994, cresciuto nel settore giovanile del Napoli ed in questa stagione in forza all’Ischia Isolaverde) e dall’Arezzo il centrale difensivo Simone Eramo (classe 1986) , che prima di lasciare gli aretini mercoledì ha segnato il gol d’apertura nel 2-2 (ma poi durante la lotteria dei rigori ha sbagliato il suo penalty, errore risultato ininfluente visto che i toscani si sono poi qualificati alle semifinali) di Coppa Italia con l’Isernia. Eramo, cresciuto nel Lecce, esordì in serie A col Messina di Bortolo Mutti nel 2004, prima di passare al Taranto. Nel 2005/06 è stato al Vittoria, in C2, sotto la guida di Augusto Gentilini che ritrova in Ancona. Poi è passato in Svizzera al Bellinzona. Successivamente ha vestito le maglie di Como, Ostia Mare, Borgomanero, Aprilia, Albalonga, Flaminia e Arezzo.
Nonostante i 4 ottimi rinforzi però l’Ancona ha perso uno dei suoi giocatori più rappresentativi: l’attaccante Alex Ambrosini (4 reti all’attivo in questa stagione) che è stato svincolato per andare a giocare in categorie superiori.
Tornando all’Isernia c’è da dire che nella società molisana è in corso per problemi economici (il presidente Monfreda non ce la fa più a sostenere da solo le spese di gestione) un processo di smobilitazione ed oltre ai 2 giocatori sopra citati sono stati svincolati anche Fusaro (passato al Termoli) e Verlardi (in cerca di sistemazione) ed altri elementi come ad esempio Ruggieri, Varchetta , Panico e Vinciguerra sono sul piede di partenza.
Nella gara di Roma in casa della capolista San Cesareo nelle file della Civitanovese ha esordito segnando (al 65′) il momentaneo pareggio l’attaccante ex Samb Francesco Covelli (che aveva iniziato questa stagione nel Fidene con cui ha realizzato 3 reti).
Nella trasferta di scoppito (L’Aquila) nelle file del Fidene ha esordito segnando il gol partita l’attaccante Mario Raso prelevato dall’Arezzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 641 volte, 1 oggi)