GROTTAMMARE – Grandi live all’ora dell’aperitivo. Un altro eccezionale evento è previsto al Barksy per giovedì 13 Dicembre. Nel polivalente ritrovo situato all’interno dello Stadio “L. Pirani” di Grottammare, si esibiranno le “Amavo”, duo di ragazze veneziane che con batteria e chitarra rivoluzionano il rock proponendo un misto di alternative-sperimentale di alta scuola “internazionale”.

Recensite egregiamente da tutta la stampa specializzata si esibirano dalle 21.30 nel locale grottammarese, ambiente perfetto per acustica ed ospitalità a partire dall’aperitivo-cena (ore 19.30) con portate di ottime specialità tipiche locali cucinate ad arte.

A marzo 2012 le Amavo pubblicano “GraceFool” il nuovo album per FromScratch Recs e Jena Dischi e un lunghissimo tour le ha portate nei più importanti live-club italaini. Il disco ha come produttore artistico Alessio Edy Grasso e sound engineer Giuseppe “Pippo” Barresi. Gracefool è stato registrato e mixato a Milo (CT), all’Emperor Riskio’s Milo House. Il Master è ad opera di Bob Weston (Chicago Mastering Service)

Il sintetizzatore entra a far parte della backline del gruppo e diventa parte fondamentale nella composizione dei pezzi. Quattro braccia ma tre strumenti. Pezzi intensi, onde sonore che si allungano, avviluppano, increspano e si disperdono le une nelle altre. Sbuffi di chitarra a braccetto con il ligio ma estroverso sintetizzatore. Una batteria più raccolta ma fortemente determinata, tutto a servizio di un ammaliante ed ipnotica voce pregna di melodia.

Nel dicembre 2011 esce “Le ragazze del rock” di Jessica Dainese, uno splendido libro che percorre la storia della musica fatta dalle donne in Italia dagli anni ’60 ad oggi; le Amavo ne fanno parte rappresentando la musica sperimentale italiana con una lunga intervista.

L’aperitivo-cena sarà  e il dopo concerto saranno accompagnatio dall’atmosfera musicale di Dj Luca D. Tutto ad ingresso libero naturalmente.

“4 Cene-Con-Certo” è una rassegna di quattro live all’ora dell’aperitivo con gruppi selezionati accuratamente da Luca Desideri e Gianluca Scartozzi del Barksy.

Band o “progetti” come vengono chiamati dagli addetti ai lavori, presi dalla scena dell’Indie (etichette indipendenti) molto ricca di innovazione e poetica che stimola l’intelletto e incuriosisce l’attento ascoltatore che frequenta l’ambiente. E spesso pieno di ironia, elemento immancabile.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 251 volte, 1 oggi)