È partita dal 1° maggio 2012 la Raccolta Differenziata di Piatti e Bicchieri in Plastica monouso.

Grazie all’intesa tra Corepla, Anci e Conai, si comunica a tutti gli utenti che è possibile conferire insieme agli altri imballaggi in plastica anche i piatti e i bicchieri monouso, mentre restano escluse le stoviglie (cucchiai, forchette e coltelli in plastica). Si tratta di un importante novità che permetterà di elevare le percentuali di raccolta e quindi di riciclo e recupero delle plastiche (circa 140.000 tonnellate all’anno).

Quindi:

Si possono conferire nel sacco azzurro piatti e bicchieri in plastica monouso ben puliti

Non si possono conferire nel sacco azzurro posate in plastica monouso, poichè in base alla direttiva 2004/12 non possono essere considerati imballaggi.

È importantissimo però che i piatti e i bicchieri monouso devono essere privi di qualsiasi residuo solido o liquido. Vanno quindi adeguatamente svuotati prima del conferimento, fatte salve le normali tracce di quanto hanno contenuto, ciò al fine di non sporcare tutto il materiale raccolto e di non rendere gravoso ed antigienico il successivo processo di selezione e di avvio a riciclo o recupero.

NB: piatti e bicchieri in plastica monouso devono essere ben puliti prima dei essere conferiti!

INDICAZIONI ALL’UTENZA PER IL CORRETTO CONFERIMENTO DEI PIATTI E BICCHIERI MONOUSO

Corretta modalità di conferimento nel SACCO AZZURRO della raccolta differenziata dei Piatti e i Bicchieri di plastica monouso:

I Piatti e i Bicchieri di plastica monouso (n.b. non le posate!) debbono essere conferiti nel sacco azzurro (o cassonetto azzurro) della raccolta differenziata privi di residui alimentari, fatte salve le normali tracce di quanto hanno contenuto.

Attenzione! Se gli stessi piatti e bicchieri di plastica contengono ancora residui alimentari oltre le normali tracce di quanto hanno contenuto vanno buttati nel così detto “sacco nero” dei rifiuti secchi non riciclabili.

Esempi e consigli utili:

Come criterio generale tutti i bicchieri e i piatti se sono puliti o molto puliti possono essere inseriti direttamente nel sacco AZZURRO / cassonetto AZZURRO della raccolta differenziata.

In particolare per i BICCHIERI si precisa che:

• Una volta vuotati completamente da bevande di normale uso (acqua, bibite, birra, vino, spumante, liquori, aperitivi, caffè, thè, succhi di frutta, latte, ecc.) possono essere direttamente inseriti nel sacco AZZURRO / cassonetto AZZURRO.

I bicchieri che hanno invece contenuto ad esempio gelato, panna, yogurt, maionese, salse o altri prodotti densi alimentari possono essere inseriti nel sacco AZZURRO / cassonetto AZZURRO solo se sciacquati o opportunamente puliti per rimuoverne i residui. Altrimenti devono essere inserti nel così detto “sacco nero” dei rifiuti secchi non riciclabili.

In particolare per i PIATTI si precisa che:

• Tutti i piatti che hanno solo “qualche” traccia residuale di alimento ovvero che sono stati utilizzati per mangiare cibi che non contengono sostanze liquide, molto oleose o dense, ad esempio, i piatti che hanno contenuto salumi vari, formaggi secchi, pane, bruschette, pizza, patatine, fritti vari, biscotti, pasticcini, dolci secchi, sandwich, frutta, alcune verdure e insalate, snack salati, ecc. possono essere direttamente inseriti nel sacco sacco AZZURRO / cassonetto AZZURRO dopo essere stati svuotati.

Attenzione!

Tutti i piatti che hanno invece contenuto ad esempio cibi liquidi, molto oleosi o densi (pasta con condimento, minestre, zuppe varie, secondi piatti vari di carne o di pesce oleati o semiumidi, verdure, purè, contorni semiumidi, torte varie con panna e crema, ecc.) possono essere inseriti nel sacco AZZURRO / cassonetto AZZURRO solo se sciacquati o opportunamente puliti per rimuoverne i residui. Altrimenti i piatti non puliti devono essere buttati nel così detto “sacco nero” dei rifiuti secchi non riciclabili.

RICICLACI, campagna di comunicazione per la Raccolta Differenziata di Piatti e Bicchieri in Plastica monouso.

Per ogni informazione: www.corepla.it

email: info@picenambiente.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.538 volte, 1 oggi)