MORESCO – È passato ormai un anno dalla tragedia di Roberto Straccia, lo studente di Moresco (Fermo) misteriosamente scomparso a Pescara lo scorso 14 dicembre e poi ritrovato senza vita dopo 24 giorni di ricerche sugli scogli di Bari, il 7 gennaio 2012.

“Nonostante il tempo passato non è stata ancora fatta chiarezza su quanto accaduto quel giorno – afferma un comunicato a titolo degli Amici di Roberto Stracci– anzi, è addirittura arrivata la richiesta di archiviazione del caso da parte della Procura di Pescara che si appresta a concludere il suo percorso investigativo senza dare risposte certe”.

Sabato 15 dicembre ci sarà a Pescara un corteo a cui parteciperanno familiari, amici, associazioni e cittadini in ricordo di Roberto e per continuare a chiedere la verità su quanto accaduto.

Conclude la nota: “Stiamo inoltre organizzando un pullman per raggiungere Pescara, chi vuole unirsi a noi può contattare il numero 339-4356472 (Marco)”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 359 volte, 1 oggi)