SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mercoledì 12 dicembre il Teatro Concordia di San Benedetto del Tronto ospita circa trecento bambini delle scuole elementari e medie della città per O come orchestra. Archi, fiati (legni, ottoni), dove son le percussioni? Alla scoperta del suono e dell’orchestra, una lezione concerto (con inizio alle ore 10.30) a cura di Form (Fondazione Orchestra Regionale delle Marche) realizzata nell’ambito del progetto Abbecedario.

O come orchestra è un viaggio all’interno del suono e dell’orchestra per conoscere, attraverso l’ironia e il divertimento, le varie famiglie strumentali: le loro specificità tecniche e timbriche, i loro caratteri espressivi. “Montare” e “smontare” la ricca tavolozza orchestrale fra corde, tubi e tamburi vibranti per scoprire come il suono si trasforma in musica, come la materia diventa forma: quella di Rossini, di Mozart, di Bizet, di Strauss, di Gershwin, autori di celebri brani che, come il popolare Tico-Tico e il divertente Die Wolf-Gangsters del contemporaneo Mariani, mettono in luce le particolarità di ciascuna sezione strumentale componente l’orchestra. Tutto questo vissuto, sotto la guida di un mediatore, in una dimensione di costante interazione fra pubblico ed esecutori.

Il progetto Abbecedario – ideato e promosso nell’ambito di Refresh lo spettacolo nelle Marche per le nuove generazioni, un progetto del Consorzio Marche Spettacolo – è nato dalla necessità di recuperare le esperienze fondamentali delle arti – l’abc, appunto – proponendole alle giovani generazioni quale antidoto a una società dominata da confusione e fragilità. Di qui il titolo che rimanda al primo strumento di conoscenza a disposizione dei bambini: l’abbecedario, il libro di istruzione elementare per imparare a leggere e a scrivere. Il progetto prevede la realizzazione di diverse attività volte alla diffusione di quelle conoscenze fondamentali, individuate tra i vertici che il genio umano ha saputo creare nelle arti. Simbolicamente legate ad alcune lettere dell’alfabeto, esse vanno a comporre un vero e proprio manuale dedicato alla “bellezza”, dove ogni lettera corrisponde a una proposta formativa ideata e curata da professionisti di ogni settore. Il risultato, in questo primo anno d’intervento, è un curioso ‘menu’ composto da conferenze-spettacolo, incontri, visite e visioni guidate.

Per informazioni: www.nuovascenamarche.it, AMAT 2075880.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 277 volte, 1 oggi)