BARBETTA 6,5 Prontissimo nel primo tempo al momento della girata di Torelli ma anche nella ripresa si fa notare per la destrezza nelle uscite e nei rinvii. Superlativo poi nella respinta in tuffo sulla punizione di Paoli.
CARMINUCCI 6,5 Lottatore vero, terzino d’un tempo. Scivola, combatte, si infanga, le prende e le dà. Qualche volta si distrae un poco, ma ha solo 17 anni…
TRACCHIA 5,5 Torna titolare per l’indisponibilità di Camilli. Tiene botta in difesa tra qualche errore di troppo.
TRAINI 7 Partita davvero adatta alle sue caratteristiche: il periodo opaco è alle spalle, lui è dappertutto a centrocampo, ci arriva con la testa, col corpo o con le lunghe leve. Quando può cerca anche di “pungere” in fase offensiva.
AQUINO 6,5 Quando può cerca l’anticipo, altrimenti tenta di non far girare Cremona. Cerca anche di essere pericoloso davanti, sulle palle da fermo. Quando poi ci prova su azione, confeziona il “semi-assist” che consente a Napolano di segnare.
MARINI 6,5 Sempre preciso e puntuale, quello che di lui è stupisce è l’assoluta regolarità delle prestazioni.
NAPOLANO 7 Primo tempo sotto tono, o almeno sotto al “suo” tono abituale. Nella ripresa grazie ad Aquino e all’errore, l’unico, della difesa ospite, infila Foiera con un delizioso rasoterra. Unico spunto degno di nota, si dirà. Ma non è mica poco.
CARPANI 6 Il duello con il giovanissimo e bravo Ridolfi, anche se giocatore dalle diverse caratteristiche, lo vedo un po’ perdente, almeno in avvio. Ma la sua prestazione, anche senza gli acuti di cui è capace, resta positiva.
PAZZI 6,5 Si danna l’anima, come al solito, ma nella prima frazione non ha mai l’opportunità di calciare a rete. Nella ripresa prova una sforbiciata d’alta classe e tanto lavoro per tutta la squadra. Sostituito, forse a torto.
FORGIONE 6 La Vis è la migliore difesa anche grazie ad un centrocampo di alto valore in copertura, cosa che gli impedisce di rendere come nelle ultime gare.
SHIBA 6,5 Tanta foga ma anche molti errori in fase di appoggio, cosa che nel ruolo di esterno offensivo pesa molto. Nel finale, con l’uscita di Pazzi, torna centravanti. E alla prima occasione, realizza una rete da posizione impossibile, che fa venir giù la curva.
ONESTI 6 Esordisce dopo il vantaggio, per dare più peso difensivo al centrocampo. Dimostra di essere stato un rinforzo indovinato.
PUGLIA 6 Sgroppa sulla corsia destra da par suo, creando non poche difficoltà alla formazione ospite. E va vicino al gol.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 836 volte, 1 oggi)