SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Solo un approccio giovanile al teatro permette di comprenderne il valore nel tempo”. Un invito alla crescita artistica quello dell’Assessore Margherita Sorge promotrice, insieme alla Responsabile dell’Amat  Ornella Pieroni, della nuova stagione teatrale per l’infanzia ricca di incontri e di novità. Al centro dell’iniziativa i più piccoli; “Lontani ancora da un mondo pressoché sconosciuto ai più. Quello del teatro”. Con queste parole Ornella Pieroni incalza fornendo dati allarmanti per la cultura: “Solo un terzo della popolazione italiana segue eventi di questo tipo”. E’ questo il motivo principe che spinge da quindici anni l’Amat a collaborare con diversi comuni della Regione Marche, primo fra tutti San Benedetto del Tronto, nel coinvolgimento di tutte le scuole in attività teatrali. A gratifica dell’impegno, sottolinea la Responsabile Amat,  un crescendo di partecipazioni. Ad avvicendarsi sul palco del Concordia numerosi artisti e orchestre, che allieteranno gli spettatori con i grandi della classica: da Mozart a Rossini. Diverse le tematiche esposte: da mostri spaventati a dei spogliati dei propri poteri. Narrazioni che avranno da cornice giochi di suoni e, grande novità, mirabolanti acrobazie circensi. Gli spettacoli, in programma dal 12 dicembre al 26 marzo, si terranno in orari scolastici alla modica somma di 4 euro. Prezzo che non ha subìto maggiorazioni nel tempo.

Appuntamento a teatro dunque. “Futuro luogo della crescita” auspica la Pieroni che serenamente si rivolge agli ignari ricordando che “il teatro batte gli stadi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 213 volte, 1 oggi)