GROTTAMMARE -E se Ettore, prima di combattere contro Achille alle porte di Troia, avesse avuto al suo fianco un prode cagnolino? E siete sicuri che fu tutto merito della Lupa se Romolo e Remo si salvarono? Venti vicende della mitologia classica sono rilette da altrettanti autori, tutti dell’idea che “anche agli Eroi e agli Dei, un Amico Fedele può cambiare la vita”.

Tutto è iniziato da quel piccolo biondino scheletrico lasciato lì isolato dalla sua famiglia perché “c’erano cose più importanti a cui pensare”. Le sue sembianze da “cane del terzo mondo” parlavano chiaro.

E grazie ad Alessandro Morbidelli e a Federica Ferri che, sensibilizzati da tale storia decisero di adottare Lucky e di dedicare a lui e a tutti i cagnetti meno fortunati un’intera raccolta di racconti su cani e gatti.

Nasce così “Fedele al Mito”, un’antologia di venti racconti, disponibile dal 30 novembre sul sito www.lulu.com o nei punti informativi dell’associazione al prezzo di euro 12,50 , i cui proventi saranno devoluti all’Associazione L’Amico Fedele Onlus di San Benedetto del Tronto (AP), attiva dal 2006 e sempre in prima linea nell’occuparsi dei problemi relativi alla vita in canile e al fenomeno del randagismo e dell’abbandono.

Venti scrittori provenienti da tutta Italia hanno riletto e riscritto un episodio della mitologia classica chiedendosi cosa sarebbe successo se all’eroe o alla divinità di turno si fosse affiancato un fedele cagnolino o un prode micetto. “Non solo si viene incontro all’attività assistenziale dei nostri amici a quattro zampe, ma si attribuisce a cani e gatti una dignità talmente alta da calarli nel superiore mondo delle divinità greche e romane” afferma felicemente la presidente dell’associazione dalla prefazione al libro. Curatori dell’opera sono lo scrittore Alessandro Morbidelli e sua moglie Federica Ferri, entrati in contatto con l’associazione quando hanno adottato Laki, un cucciolo scheletrico salvato da proprietari irresponsabili.

“Questa antologia è dedicata a tutte quelle associazioni come L’Amico Fedele che dedicano tempo e risorse alla cura di questi nostri compagni. I loro sforzi sono paragonabili a imprese eroiche, mitologiche. Accanto a loro, molti amici fedeli e altrettante presenze insidiose”, afferma Morbidelli sempre dalla prefazione.

Oltre ai venti autori, due giovani illustratori, Tommaso Marasà e Teresa Guido, hanno prestato la propria arte al progetto realizzando la copertina e le immagini all’interno del libro. Con le festività alle porte, proprio un bel regalo di Natale.

Ecco i nomi degli autori: Livia Alegi, Paola Ancarani, Andrea Angiolino e Francesca Garello, Alessandra Arcani, Giusy Cafari Panico, Ramona Corrado, Pelagio D’Afro, Gabriele Falcioni, Chiara Ferrari, Matteo Fraccaro, Emanuela Gravina, Anna Indri Raselli, Manuela Maggi, Susanna Polimanti, Fabrizio Re Garbagnati, Maria Lucia Riccioli, Caterina Saracino, Francesca Schipa, Luigina Sgarro, Stefano Vignaroli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 235 volte, 1 oggi)