CONTROGUERRA – Ispezioni a Controguerra da parte del personale del Centro operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli e dal gruppo interforze della Prefettura di Teramo. Nel mirino degli investigatori una società di Controguerra: nella giornata di mercoledì 5 novembre sono state controllate 25 persone, 67 autovetture e automezzi di cantiere e 8 imprese.

“La finalità – si legge in una nota della Dia – è quella di scongiurare eventuali infiltrazioni camorristiche nonchè evidenziarne possibili condizionamenti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 626 volte, 1 oggi)