MONTEPRANDONE- Appena conclusi i festeggiamenti in onore del Santo Patrono di Monteprandone che hanno visto quest’anno l’ampliarsi della “Rete delle Città di San Giacomo della Marca” di ben 3 nuove realtà.

La Rete che fin’ora contava 59 comuni, costituitasi con lo scopo di valorizzare e far conoscere la figura di San Giacomo nei suoi aspetti culturali e religiosi, ha accolto quest’anno l’entrata di Roseto degli Abruzzi, Castellalto e Tolentino. Sabato pomeriggio il sindaco Stefano Stracci e l’assessore al turismo e attività produttive Pacifico Malavolta hanno firmato il protocollo d’intesa con i rispettivi sindaci delle 3 nuove città nella sala consiliare.

Dopo la firma, si è svolta la Messa Solenne presieduta dal Monsignor Giuseppe Chiaretti presso la Chiesa di San Niccolò di Bari e a seguire una processione verso il Santuario dove sono custodite le spoglie del Santo Patrono nel quale il sindaco Stracci assieme al Guardiano Padre Marco Buccolini ha recitato la preghiera di affidamento di tutte le città aderenti alla Rete alla protezione di San Giacomo .

La giornata si è poi conclusa con l’esibizione del celebre tenore Maestro Piero Mazzocchetti, considerato l’erede di Pavarotti, accompagnato al pianoforte dal Maestro Nicola Giusti e dal soprano Maestro Martina Capasso, al termine del quale lo stesso Mazzocchetti si è dichiarato “entusiasta per questa serata con un pubblico attento e partecipato immersa in un’ atmosfera unica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 200 volte, 1 oggi)