MARTINSICURO – “Un’iniziativa assolutamente demagogica”. A due giorni dal Consiglio comunale con il rinvio della mozione di Progetto Comune, Martin Rosa e Udc sulla sicurezza pubblica, l’amministrazione Camaioni motiva la decisione presa e non si risparmia qualche stilettata nei confronti delle opposizioni.

La mozione è stata rinviata “in quanto – si legge in una nota – una proposta così concepita, che spazia dalla scarsa percezione di sicurezza, al coinvolgimento delle associazioni del territorio, passando per il piano di Protezione Civile Comunale (approvato nel 2009 con previsione di finanziamenti regionali e mai entrato in funzione), fino a delineare strumenti operativi e di controllo che necessitano di essere articolati bene tra di loro e non elencati in maniera asettica e strumentale, necessita di essere studiata, verificata e condivisa nella sede più opportuna che, di norma ed a qualsiasi latitudine, si identifica nella “Commissione Capigruppo”.

La mozione presenta aspetti che secondo l’amministrazione Camaioni vanno rivisti, per arrivare ad un documento condiviso.

“Non è un mistero – prosegue la nota – che un ordine del giorno di questo tenore rientri nel programma dei proponenti (peraltro neppure in questi termini) non in quello della nostra maggioranza, per cui riteniamo necessario che vengano adottati tutti gli opportuni accorgimenti per renderlo patrimonio dell’intero Consiglio comunale, oltre che strumento fruibile ed efficace per la cittadinanza”.

Sulle critiche dell’opposizione inerenti la scarsità di fondi, la maggioranza risponde che “non siamo abituati a piangerci addosso, ma ad impegnarci seriamente per spendere bene quelli disponibili, nonché ad attivare tutte le procedure per reperirne altri, come sta accadendo in questi giorni relativamente ad alcuni bandi regionali. Ci sia consentito – prosegue la nota – esprimere notevoli perplessità sulla portata innovativa di questa mozione, e di evidenziare il fatto che gli esempi per la cittadinanza dovrebbero riguardare anche il passato prossimo di chi oggi siede in minoranza e fino a sette mesi fa era amministratore a tutti gli effetti, volendo sorvolare su chi ha preferito seguirne l’operato decisamente poco virtuoso. Il fatto di aver indetto una conferenza stampa prima del Consiglio comunale – conclude la nota – e di aver posto l’accento su aspetti irrilevanti per la sicurezza nella nostra città, dimostra l’intento assolutamente demagogico dell’iniziativa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 502 volte, 1 oggi)