OTTAVIO PALLADINI E’ andata bene perché siamo stati bravi a metterla sui binari giusti, è andata bene, sul 3-0 tutto è andato liscio. E’ importante segnare subito in questi incontri, questa è una squadra che ha pareggiato con l’Ancona e domenica scorsa ha battuto la Recanatese.

Ho richiamato Aquino perché non volevo restare in 10, gli ho solo detto che non possiamo rischiare di prendere ammonizioni in queste situazioni, rischiamo di compromettere una partita come questa.

Sono contento per Pazzi, Shiba, ma anche Traini e Carminucci, per lui è una soddisfazione particolare, inoltre abbiamo fatto esordire un ragazzo del 1996, Federico Traini.

Noi continuiamo così con l’obiettivo di vincere il campionato, avrei preferito vincere 2-0 oggi e 1-0 domenica scorsa.

Davide Traini io l’ho voluto e lo conosco perché ci ho anche giocato insieme, sappiamo che è un giocatore che ha bisogno di tempo per entrare in forma, ma adesso ci sta dando il suo contributo. Adesso arriverà anche un centrocampista che sostituirà anche Scartozzi come play-maker.

Le vicende attorno alla Samb? Io credo che sia stata una settimana particolare per tante situazioni, soprattutto sul caso Pazzi che non esisteva, e addirittura un dualismo tra lui e Shiba che non esiste. Ci sono state poi le vicissitudini societarie con quello che è accaduto, ma sicuramente questa settimana è stato tolto entusiasmo e serenità alla squadra, cerchiamo di remare tutti insieme per un obiettivo unico. Alla fine la cosa giova a tutti,  se arrivassimo al difficile obiettivo sarà un bene per tutti, e abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti. I tifosi anche oggi ci hanno aiutato, ma cerchiamo di evitare polemiche che può far male alla squadra.

Shiba è un centravanti che ha bisogno di spazi per sfruttare le sue caratteristiche come la progressione e il colpo di testa, mentre spalle alla porta  perde un po’, lì Pazzi ha caratteristiche adatte. Secondo me possono giocare tutti e due insieme, e Shiba può giocare sulla fascia destra.

Questa settimana si è detto di tutto tranne che aiutare questi ragazzi, che hanno voglia di arrivare fino alla fine. Cerchiamo di evitare di darci la zappa sui piedi da soli.

Guglielmi? Andrà via: ha chiesto di giocare di più e come seconda punta, e in questo momento purtroppo non siamo in grado di tenere in campo quattro attaccanti, giocoforza qualcuno deve stare fuori. Mi spiace perché secondo me è un grosso giocatore e ragazzo serio: lui è stato squalificato e poi infortunato, e abbiamo trovato un assetto ed ora è difficile modificarlo. Sapete bene che gli under sono fondamentali, quest’anno non abbiamo problemi con le riserve, specie in attacco, io sto rischiando portandone soltanto due in panchina compreso il portiere.

CARMINUCCI Una bella soddisfazione, il mio gol, forse un tiro un po’ improvvisato, però è andata bene. Io nasco come centrale difensivo, all’inizio, dall’esordio di Macerata, giocavo a destra, ora a sinistra, anche se il mio piede è il destro. Vado ancora scuola, così così devo dire.

SHIBA Nove gol sono importanti, ma i gol sono per la Samb non per me. Sul secondo gol ho visto il portiere che ha buttato palla a terra, allora ho provato a calciare, pensando che al massimo l’arbitro avrebbe fischiato una punizione, invece è andata bene.

Non c’è alcun dualismo con Pazzi, siamo amici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.205 volte, 1 oggi)