GROTTAMMARE – Ancora un’esperienza di formazione per i beneficiari del progetto “Together” rivolto ai richiedenti asilo ospiti del comune di Grottammare. Si è concluso nel pomeriggio del 28 novembre il corso per panificatore, organizzato dall’Associazione ONG – Gus (Gruppo Umana Solidarietà), che dall’anno 2007 gestisce il progetto ministeriale Sprar (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati) del comune di Grottammare.

Dopo i corsi di operatore elettrico, aiuto cuoco e assistente familiare, e ancora prima di operatore marittimo e apprendista parrucchiera, il corso di panificatore è l’ultima iniziativa di formazione per l’anno 2012 che il Gus ha messo in campo per offrire, accanto ai servizi di accoglienza, anche opportunità di integrazione sociale.

Nella sede dell’Agenzia “Centro Studi e Formazione” Srl di Porto d’Ascoli, si è svolta, sempre nella giornata del 20 novembre, la consegna degli attestati professionali ai dieci partecipanti avviati all’arte della panificazione secondo la tradizione gastronomica italiana, sotto la guida dell’esperto fornaio Carmine Bosica. Alla piccola cerimonia hanno partecipato l’assessore alle Politiche sociali, Daniele Mariani, in rappresentanza del Comune di Grottammare, lo staff del Gus di Grottammare e dell’Agenzia di formazione.

“La formazione è una delle azioni fondamentali del Progetto Sprar Together – affermano gli operatori della sede locale del Gus – Gli attestati consegnati sono utili per l’inserimento lavorativo presso qualsiasi azienda od esercizio commerciale operante nel settore Panifici industriali ed artigianali, Ipermercati ecc. Dall’inizio di questo anno fino ad adesso sono stati già attivati i seguenti corsi: Operatore Elettrico, Aiuto cuoco, Assistente Familiare, avvalendosi di qualificati Istituti ed Agenzie di formazione operanti sul territorio locale. Si auspica che questa azione formativa possa continuare in futuro nella sempre più difficile sfida di oggi per i nostri beneficiari e non solo: la ricerca del lavoro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 198 volte, 1 oggi)