MONTEPRANDONE- L’Amministrazione comunale di Monteprandone rende noto alla cittadinanza che sarà possibile chiedere un contributo economico alla Regione per l’assunzione di personale dedito all’assistenza familiare.

L’accordo è quello stipulato con il Ministero del Lavoro nel 21 dicembre 2010 avente lo scopo di far emergere il lavoro sommerso ed aiutare le famiglie meno abbienti. 

La cifra complessiva messa a disposizione delle famiglie marchigiane sarà di 115.500 euro totali. Potranno farne richiesta le famiglie il cui reddito ISEE non superi la soglia dei 23.000 euro annui. Non dovranno configurare inoltre rapporti di lavoro con la persona incaricata dell’assistenza familiare antecedenti al 2 Novembre 2012. La medesima inoltre dovrà operare presso l’abitazione del nucleo familiare che ha avanzato la richiesta.

Il contributo sarà di 1.000 euro per i rapporti di lavoro full-time (impegno minimo di 31 ore settimanali) e di 600 euro per i rapporti di lavoro part-time (impegno minimo di 20 ore settimanali).

Per maggiori info si può consultare il sito  www.istruzioneformazionelavoro.marche.it

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)