COLONNELLA – Un complesso commerciale che vuole integrarsi con il territorio che lo ospita e costituire il volano all’economia locale. E’ stato presentato in questi termini il Design Outlet Italiano che aprirà il 19 dicembre all’interno del parco commerciale all’uscita del casello A14 Val Vibrata. Sedicimila metri quadri di superficie che accoglie al suo interno circa 60 unità commerciali (arredamenti di interni ed esterni, illuminazione, casalinghi, tessile, ristoranti) e che ha a disposizione 1200 posti auto.

Numerose le autorità intervenute alla conferenza stampa di presentazione tenutasi nella sala Flaiano di Colonnella, tra cui diversi amministratori della Val Vibrata e operatori turistici.

“A Colonnella – ha esordito il sindaco Leandro Pollastrelli – è stato realizzato un polo commerciale tra i più grandi del centro Italia. L’inaugurazione dell’Outlet non è un punto di arrivo ma di partenza. Le attività commerciali del territorio, entrando a far parte della struttura, potranno avere l’opportunità di valicare i confini locali e rilanciarsi in questo momento di crisi”. Pollastrelli ha ricordato l’ex sindaco Marco Iustini “che ha voluto con tenacia il progetto e che molto si è speso per la sua realizzazione”. La figura di Iustini, scomparso ad ottobre 2011, è stata ricordata a più riprese anche dagli altri intervenuti, primo fra tutti Mario Esposito, presidente Retailinprogress e ideatore del concept Design Outlet Italiano. Durante la presentazione si è ripercorso l’iter travagliato dell’intero parco commerciale, con gli anni della stasi, a cui si è aggiunto il fallimento della Dima (una delle imprese costruttrici) e l’incertezza sulle sorti di una parte degli stabili realizzati, oggetto di forti preoccupazioni per Iustini. Un’apertura, quella dell’Outlet, che è stata definita “tutt’altro che scontata” e “resa possibile grazie all’intervento delle banche”.

“Oggi siamo sicuri – ha aggiunto il consigliere regionale Emiliano Di Matteo – che Iustini sarebbe felice dell’esito positivo e di questa inaugurazione”.

Di Matteo ha poi affermato come Doit, trattando solo marchi italiani di alta qualità, “sarà un veicolo di promozione del nostro territorio e del turismo. L’intero parco commerciale – ha aggiunto – essendo posto all’uscita del casello sarà la vetrina della Val Vibrata e dell’intero Abruzzo. La Regione farà la propria parte per supportare il Comune nella gestione di una realtà così complessa”.

Il Design Outlet Italiano di Colonnella è il secondo centro aperto dopo quello di Santhià in Piemonte, e a cui seguirà l’apertura di altri 7 centri in tutta Italia. “Ma ci stiamo proiettando anche all’estero – ha affermato Esposito – con la promozione di marchi italiani di qualità”.

L’Outlet, che prevede un bacino di utenza nel raggio di 300 chilometri, è stato concepito non solo come centro di commercializzazione di prodotti di design, ma anche come luogo di svago e intrattenimento. Al suo interno previsti spazi dedicati alla ristorazione e ai giochi per i bambini, una sala convegni, e una serie di servizi: uno studio di progettazione con architetti a disposizione dei clienti per consulenze gratuite, un servizio di consulenza per i finanziamenti, un servizio di trasporto e consegna anche all’estero, uno spazio, Officina 42, per la realizzazione ed esposizione di pezzi firmati da giovani designer. “Vogliamo che Doit sia la nuova piazza della Val Vibrata” ha concluso Esposito.

Circa 100 i posti di lavoro previsti nella prima fase di apertura, con l’assunzione di figure specializzate su vari profili, a cui potrebbero aggiungersene altre in un secondo tempo.

Particolare attenzione è stata data alla ristorazione, con un occhio di riguardo alla gastronomia locale, grazie alla collaborazione con il Consorzio Prosa (“Il parco commerciale è la tredicesima città della Val Vibrata” ha affermato il presidente del consorzio Tito Rubini) che inserirà all’interno di alcuni spazi commerciali produttori locali per degustazioni e vendita di specialità del territorio.

Avviata anche una collaborazione con il Teatro Stabile d’Abruzzo, sotto la direzione di Ezio Rainaldi: Doit fornirà pezzi di design con cui arredare il foyer del teatro e a supporto degli spettacoli, mentre il Tsa, la cui direzione artistica è di Alessandro Preziosi,  organizzerà eventi all’interno della struttura.

L’inaugurazione si terrà il 19 dicembre alle 17,30 alla presenza di numerose autorità locali. Alle 18,30 ci sarà uno spettacolo della Compagnia dei Folli. Nei giorni successivi fino al 23 dicembre in programma spettacoli per bambini, un coro gospel, il musical “Aggiungi un posto a tavola” e la partecipazione dello chef di La7 Simone Rugiati in uno show coking sul pranzo di Natale a base di specialità abruzzesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.598 volte, 1 oggi)