SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Continuano le “DeguStazioni Musicali” del mercoledì d’arte al Viniles di San Benedetto del Tronto; questa settimana la data è di quelle da cerchio rosso, per molti il concerto indie più importante dell’anno in città: da Chicago arriva  Geoff Farina.

Dopo aver ospitato C+C=Maxigross, Grimoon, Trees of Mint e Angus Mc Og, l’arrivo di Farina, previsto per il 28 novembre, dalle ore 21.30 (unica data Marche/Abruzzo), conferma l’importanza di questa rassegna che sta facendo parlare di sè anche in ambito nazionale.

Già leader dei Karate, Geoff Farina è un artista che ha reinventato costantemente se stesso in numerosi progetti, tra cui i Secret Stars e Glorytellers. Dopo un percorso più che mai variegato ed eclettico (dalle chitarre elettriche alle fusioni jazzy alla musica per il cinema), in quest’ultimo disco e tour Geoff omaggia la tradizione americana rileggendo sonorità alt-country, accompagnato esclusivamente dalla sua chitarra acustica.

Un live dedicato ai palati ultrafini e non solo dal punto di vista musicale, in quanto l’aperitivo di pesce è di quelli a chilometro zero, preparato dallo staff del Viniles con la collaborazione della Cooperativa Pescatori San Pietro, oltre a quella dell’Assessorato alle Politiche del Mare e dell’associazione culturale Movida Pulita. La rassegna sta riscuotendo un buonissimo successo anche per l’originalità della proposta così destagionalizzata: fuori mese (da novembre ad aprile), fuori weekend (il mercoledì) e fuori orario (inizio live ore 21.30); a testimoniare che quando si propongono eventi di vera qualità, e quando si lavora con passione, la risposta del pubblico è sempre molto positiva.

L’apertura del live è affidata al bravissimo cagliaritano Hola La Poyana; espone le proprie opere proiettate su schermi Rossella Faraone (con la supervisione di Simona Clementoni della rivista d’arte L’Urlo); in consolle post concerto: Luca Cameli. Photoworks: Maruma.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 220 volte, 1 oggi)