MARTINSICURO – E’uno dei fotografi emergenti più apprezzati della nostra zona. Mario Silvestrone nasce in Canada nel 1980 e dall’età di un anno vive a Martinsicuro dove oggi è sposato ed è padre di due splendidi bimbi. Conosciuto ai più per la partecipazione al talent show “Operazione Trionfo” del 2002, condotto da Miguel Bosè, si sta facendo largo nel mondo della fotografia, dove ha già ricevuto un riconoscimento importante a livello internazionale. Si tratta della pubblicazione di un suo scatto sulla prestigiosa rivista “Victor” e sull’altrettanto famosa rivista online “Bulletin” che ogni mese premia i venti migliori fotografi Hasselblad del pianeta, proponendo anche uno show-case a New York. Un anno fa, tra i primi 20 fotografi del globo per il mese di novembre, c’era anche lui. Proprio in questi giorni invece ha superato le selezioni per il Master Hasselblad, sia nella sezione Fashion che in quella Life, e si avvia a dare battaglia agli altri concorrenti a suon di scatti. Modello di riferimento e vero e proprio guru per Silvestrone è David Lachapelle.

Dopo la partecipazione al programma di Italia Uno hai inciso anche un disco. Come è nato l’amore e il successivo passaggio dalla musica alla fotografia?
“Durante la mia carriera musicale ho avuto la possibilità di conoscere, soprattutto a Milano e nell’ambiente Mediaset, diversi fotografi che con il loro lavoro hanno suscitato la mia curiosità. Ho vissuto il passaggio dalla pellicola al digitale e ne sono rimasto subito affascinato”.

Oggi questa passione è diventata mestiere a Martinsicuro. Prima però un intenso periodo di studio in Inghilterra, partecipando ai corsi del grande Joel Grimes e tanti workshops, sempre all’estero.
“Iniziare questa attività a Martinsicuro è una scelta di vita. O meglio di qualità della vita. Qui si vive meglio, ci sono posti bellissimi e tutto questo è per me fonte di ispirazione. Chiaramente mi sposto spesso per lavoro, ma vivere qui, vicino al mare e nella tranquillità del paese è fondamentale per quello che faccio.”

Sulle pareti dello studio fotografico ci sono gli scatti di molti personaggi famosi.
“Ho avuto modo di fotografare Marco Liorni e Natalia Titova per alcune campagne pubblicitarie. Recentemente mi è stata assegnata la copertina di una famosa rivista di fitness e ho avuto modo di fotografare, proprio in questi giorni, Linus.”

Da qualche tempo la nostra redazione ha lanciato un concorso fotografico “Scatta il 2012, la foto dell’anno”. Che consigli puoi dare ai partecipanti?
“Non ponetevi né schemi né confini, liberatevi dai vincoli di eventuali corsi fotografici e concentratevi sulle vostre sensazioni ed emozioni. Non cercate di replicare scatti già fatti da altri, ma immortalate qualcosa che vi possa venire suggerito dalla vostra anima”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 788 volte, 1 oggi)