NERETO – Il sindaco di Nereto Stefano Minora replica alle critiche del Pd inerenti le mense scolastiche comunali (prezzo, qualità del servizio e l’apposita commissione mai entrata in servizio). “Mi sembra eccessivo da parte di forze politiche che hanno amministrato fino a poco tempo fa – afferma – creare ingiustificati allarmismi tra la popolazione per quanto riguarda la gestione delle mense. Attualmente, a differenza di quanto accaduto in passato, il servizio è svolto secondo norme e regole ben precise”.

“Il servizio, dal punto di vista nutrizionale, – aggiunge il consigliere delegato alle Politiche Sociali Stefania Fiore – è controllato sotto ogni aspetto. Detto servizio è garantito da una dieta certificata da qualificate professionalità del settore. Su espresso consiglio di questi professionisti, è stata eliminata la merenda in considerazione della chiusura anticipata della Scuola dell’Infanzia alle ore 16 da parte della Dirigenza Scolatica, fatto che impedisce la somministrazione della stessa merenda nel giusto lasso di tempo dal pasto principale. Anzi, mi sento di aggiungere che abbiamo anche variato la somministrazione della colazione, aumentando sia la varietà che la qualità. La Commissione Mensa infine – conclude la consigliera – non è stata convocata per inesistenza di lamentele da parte dei genitori sul servizio di refezione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)