SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Saremo lì per guardarvi negli occhi”. Il Movimento Cinque Stelle avverte i consiglieri comunali impegnati lunedì sera ad esprimersi una volta per tutte in merito alla centrale di stoccaggio di gas che verrebbe installata all’Agraria.

“I nostri amministratori dovranno farci sapere chiaramente da che parte stanno”, avvertono gli attivisti, che con un fitto volantinaggio stanno invitando la popolazione alla partecipazione.

Nel corso dell’assise verrà presentata una delibera in difesa dei diritti della cittadinanza, con una richiesta di indennizzo alla Gas Plus, nonché di tutte le garanzie finanziarie necessarie per far fronte al ripristino dell’area una volta terminata l’attività di stoccaggio o in caso di incidente rilevante.

Si partirà alle ore 20, per un’adunanza fiume che prevedrà innumerevoli punti all’ordine del giorno. Tra gli argomenti in discussione si segnalano l’interpellanza di Gambini riguardante  la mancanza negli uffici comunali della documentazione  che attesta il rispetto delle norme sull’utilizzo degli animali da parte dei circhi che hanno operato in città dal 2007 al 2012; la ratifica dell’atto di Giunta con cui si approva il progetto preliminare e si varia il bilancio per realizzare interventi urgenti di adeguamento della piscina comunale. Il progetto ha un costo di 515 mila euro e la somma viene recuperata da quelle stanziate per la riqualificazione del lungomare nord; l’estinzione anticipata di alcuni mutui per opere pubbliche per un importo complessivo di circa 150 mila euro per sfruttare un’opportunità della legge che consente di non computare le somme destinate alla riduzione del debito nei vincoli del patto di stabilità; l’approvazione dello schema di convenzione tra Comune e Ciip per la sistemazione della rete fognaria in via Val Tiberina e la variante al Piano regolatore del porto per normare la zona esterna al perimetro del piano regolatore del Porto di cerniera con la città e definita appunto “Zona filtro Porto Città”.

Sarà inoltre votata la modifica al piano delle alienazioni per individuare un’area di proprietà comunale della superficie complessiva massima di 2500 metri quadrati da destinare in concessione per 29 anni al settore della distribuzione di carburanti “no logo” per fare rifornimento di carburante low cost.

Riguardo al Bilancio, verrà assestato quello di previsione 2012. Fra le variazioni da approvare, 131 mila euro per la realizzazione di un impianto geotermico nella scuola Alfortville in via di ampliamento e l’entrata di oltre 200 mila euro di contributi comunitari e regionali relativi a specifici progetti in materia ambientale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 557 volte, 1 oggi)