SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quattro milioni di euro pronti pronti, per risolvere il problema dell’insabbiamento del porto di San Benedetto. A questo hanno e stanno lavorando gli onorevoli Amedeo Ciccanti dell’Udc e Luciano Agostini del Pd: “Da un anno siamo in maggioranza dopo il precedente periodo di opposizione, ed è più facile portare a casa risultati”, spiegano.

“Il problema dell’insabbiamento porto di San Benedetto, così come altri porti, crea pericolo per le imbarcazioni – spiega Ciccanti – Per questo abbiamo presentato, io e Agostini, un ordine del giorno per destinare i fondi alla sicurezza della navigazione in ambito portuale”. Infatti sono complessivamente 4 milioni, di cui 2 nel 2013 e altrettanti nel 2014, i fondi che sono stati dirottati dalla voce “Servizi istituzionali e affari generali” alla voce “Diritto alla mobilità e sviluppo e sicurezza della navigazione”, su iniziativa dei due deputati piceni.

Soldi che Ciccanti e Agostini vorrebbero dirottare interamente su San Benedetto, e per questo motivo hanno presentato un ordine del giorno con il quale vogliono impegnare il Governo “a valutare il carattere prioritario dell’intervento in quanto il porto di San Benedetto del Tronto è a rischio chiusura per insabbiamento”.

“Martedì parleremo con il direttore generale del Ministero delle Infrastrutture Caliendo proprio di questo” precisa Ciccanti. Prima però occorre un ulteriore passaggio, ovvero il “carotaggio”, ovvero uno studio e analisi puntuale prima dell’intervento, da parte della Regione Marche: “Su questo aspetto si era impegnato l’assessore regionale Eusebi durante la visita di Di Pietro a San Benedetto” continua il parlamentare ascolano.

“Siamo qui a testimoniare che il Parlamento è vivo e sovrano, mentre Berlusconi, qualche tempo fa, parlava di inutile orpello – interviene Agostini – Sull’ordine del giorno ci aspettiamo il parere positivo del Governo, e nei prossimi giorni parleremo con i sottosegretari D’Andrea e Polillo”.

Il sindaco Giovanni Gaspari ci tiene a ringraziare i due parlamentari ma aggiunge anche “l’attuale assessore Fabio Urbinati oltre che l’ex assessore e consigliere comunale Marco Lorenzetti, il quale ci ha dato una grossa mano”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 305 volte, 1 oggi)