SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Scuole in mobilitazione in tutta la Provincia di Ascoli: è quanto “promette”, con una nota, la Rete degli Studenti Medi Piceni: “Il Liceo Scientifico Rosetti è già stato occupato, e nei prossimi giorni tutte le scuole della provincia troveranno le forme di protesta che ritengono opportune. E sabato 24 saremo in piazza, con gli studenti del Liceo Classico, per un sit-in di fronte la scuola insieme al sindacato Flc-Cgil. Mentre l’istituto Fazzini è pronto a convocare delle assemblee permanenti”.

Leonardo Archini, Coordinatore Provinciale, dichiara: “Siamo il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo, è il nostro slogan, siamo convinti di poter essere noi il cambiamento di cui questo paese necessita. Nella nostra provincia la situazione è disastrosa. La provincia non investe nell’edilizia scolastica, e la situazione è molto grave. Spesso le famiglie non riescono ad ottemperare alle spese per la formazione scolastica, le spese per i trasporti sono altissime e il servizio pessimo. Non ci sentiamo coinvolti nei processi decisionali delle nostre scuole, e i momenti di democrazia nelle scuola sono ormai assenti”.

Conclude Archini: “Vogliamo il welfare studentesco sia adeguato alle esigenze degli studenti del Piceno. Vogliamo che il Presidente della provincia mantenga gli impegni presi e vogliamo che gli studenti tornino protagonisti delle vite delle proprie scuole”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 972 volte, 1 oggi)