GROTTAMMARE – Querce e lecci per la Festa dell’Albero 2012, svoltasi nella mattina dl 21 novembre nel Bosco dell’Allegria in adesione alla Giornata nazionale dell’Albero, patrocinata dall’Unesco.

L’iniziativa organizzata dall’Isc Leopardi con la collaborazione del comune di Grottammare , ha radunato in piazza Capponi diverse classi delle Scuole per l’Infanzia e Primaria che hanno mostrato ai presenti, con prove di recitazione e di canto, gli esiti del percorso di educazione ambientale avviato dai rispettivi docenti.

Successivamente, nel Bosco dell’Allegria, il primo cittadino Luigi Merli ha provveduto alla piantumazione di piccoli esemplari di quercia e leccio, provenienti dai vivai forestali gestiti dall’Assam, invitando i bambini di ogni classe a ricordare questo momento quando saranno grandi.

Presenti alla manifestazione anche l’assessore all’Ambiente Giuseppe Marconi, i rappresentanti del Corpo forestale dello Stato e i docenti dell’Isc Leopardi con la vice preside professoressa Silvia Alimenti e la professoressa Meri Mora, referente dei progetti di educazione ambientale dell’Istituto.

“Oggi pianteremo nuovi alberi, gli stessi che avete disegnato nei vostri lavori a scuola, di cui dovremo avere cura. Anche gli alberi hanno chi li tutela”, ha affermato l’assessore All’ambiente Marconi alla piccola platea, spiegando la presenza delle guardie forestali e il senso della giornata che non è trascorsa solo nel Bosco dell’Allegria.

Altre  classi aderenti alla giornata, senza la loro partecipazione alle iniziative all’aperto, si sono organizzate negli spazi scolastici o nei giardini delle scuole, replicando il rituale della piantumazione.

La Giornata Nazionale dell’Albero ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza del patrimonio arboreo e boschivo mondiale ed italiano per la tutela della biodiversità, il contrasto ai cambiamenti climatici e la prevenzione del dissesto idrogeologico.

La Festa è una delle tante iniziative che vede impegnati gli alunni dell’Isc Leopardi sul tema della salvaguardia e la conoscenza dell’ambiente. Attività a cui ha aderito la commissione Ecoschools dell’istituto stesso, il cui impegno è ampiamente riconosciuto dal conseguimento, da vari anni a questa parte, della Bandiera Verde.

La ricorrenza, inserita nella Settimana Unesco di Educazione allo sviluppo sostenibile, ha registrato quest’anno anche un’anteprima lunedì 19 novembre, nella sala Kursaal, dove rappresentanti del Corpo forestale dello Stato hanno incontrato i ragazzi delle terze classi della scuola Media per trattare alcune tematiche ambientali prese in considerazione dalla Commissione Agricoltura, Alimentazione e Ecosistema dell’Unesco.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 164 volte, 1 oggi)