MARTINSICURO – Le linee programmatiche di mandato ancora al centro del dibattito politico a Martinsicuro, con il Partito Democratico che chiede maggiore chiarezza all’amministrazione Camaioni sugli interventi che saranno effettuati nei prossimi cinque anni. Nel documento (scaricabile nell’allegato a destra o sul sito di Città Attiva) il sindaco afferma che i progetti dell’amministrazione si ispirano “ad una visione generale di Martinsicuro e Villa Rosa come comunità unita, solidale, a misura di persona, che guarda con fiducia al futuro perché riesce a garantire una buona qualità della vita, ovvero sicurezza, senso civico, partecipazione e servizi”. L’amministrazione si prefigge di avviare una serie di iniziative mirate, “fondate sul potenziamento del controllo e contrasto verso chi attenta alla sicurezza urbana e sociale” e “azioni propedeutiche all’organizzazione complessiva del territorio (Prg, Piano Spiaggia, Piano Urbano del Traffico) secondo un’idea di eco-compatibilità, bellezza, valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico di Martinsicuro, valorizzandone le naturali potenzialità turistiche ed infine l’incentivazione del recupero del patrimonio edilizio esistente nelle zone degradate della città”.

“Su questo testo – si legge sul sito di Città Attiva – la maggioranza ha lavorato per diverse settimane e molti passaggi sono il risultato dei suggerimenti della cittadinanza, così come raccolti nell’incontro aperto del 23 ottobre 2012 e nelle giornate successive, essendo mancati rilievi scritti da parte dei gruppi consiliari di minoranza. Il nostro lavoro andrà avanti su questa linea”.

“Se il buongiorno si vede dal mattino – attacca il Pd – il mattino di Martinsicuro non pare proprio sereno. La presentazione delle linee programmatiche, modificate ed integrate grazie al “suggerimento dei cittadini” dimostra emblematicamente che questa amministrazione non sa che rotta prendere. Sta brancolando nel buio”. L’opposizione torna nuovamente a chiedere quale sia la visione della maggioranza del centro cittadino, del cinema Ambra, del Piano Spiaggia, degli accordi di programma e sottolinea la mancanza di chiarezza finora mostrata su questi temi.

“Non ci sono fondi per una sala polivalente – prosegue il Pd – non ci sono fondi per un asilo, non ci sono fondi per sistemare via Franchi. Non ci son fondi è stato il mantra ripetuto costantemente da questa amministrazione. Ma i fondi non piovono dal cielo. Occorre avere un progetto per intercettarli”. Delle linee programmatiche il Pd ritiene apprezzabili solo i settori del sociale e della cultura e l’aspetto dell’integrazione che “hanno avuto un maggiore spazio rispetto alle prime linee programmatiche presentate ai cittadini. Questo però non basta a dare chiarezza su ciò che vuole fare l’amministrazione Camaioni del nostro territorio”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 425 volte, 1 oggi)