SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una grande festa con i ragazzi dei tre istituti compresivi statali cittadini (ISC) per testimoniare l’amore per l’ambiente, il desiderio di tutelare l’habitat nel quale viviamo e raccontare le esperienze vissute a scuola grazie ai progetti didattici. Questi i temi della cerimonia organizzata nella mattinata di martedì 20 novembre presso l’Auditorium comunale “Tebaldini” in occasione della Settimana europea dei rifiuti, un evento internazionale che vede coinvolti 19 paesi dell’Unione Europea in migliaia di iniziative e ha l’obiettivo di sensibilizzare istituzioni, portatori di interessi e consumatori sulle strategie e le buone pratiche di riciclo e riuso dei materiali di scarto nel rispetto dell’ambiente.

Due i momenti che hanno contraddistinto l’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale e organizzata in collaborazione con Picenambiente, ASSAM (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche), Coldiretti Ascoli Piceno e Adriatica Oli.

Nel primo i bambini degli ISC hanno celebrato la “Giornata nazionale dell’albero”.
L’evento, sostenuto da Legambiente, si è svolto questa mattina in Piazza Bambini del Mondo, nel piazzale antistante il Comune. Alle scuole sono state consegnate alcune essenze arboree di limone, ciliegio, pesco, melo e caco che, nei prossimi giorni, saranno collocate a dimora nei plessi scolastici.

L’assessore all’ambiente Paolo Canducci ha salutato i ragazzi esortandoli a prendersi cura di queste piantine. Alcuni bambini hanno fatto domande e segnalato casi di punteruolo rosso di alcune palme pubbliche nella città mentre altre ragazze hanno declamato la poesia “Canzone dell’Ulivo” di Giovanni Pascoli.

La mattinata è proseguita in Auditorium comunale dove, alla presenza del referente Eco – Schools Camillo Nardini, delle dirigenti scolastiche degli ISC “Nord”, “Centro” e “Sud”, delle insegnanti e di alcuni genitori, sono state consegnate le bandiere verdi Eco-Schools.

“Sono tante le iniziative che festeggiamo oggi – ha spiegato l’assessore Paolo Canducci – la ‘Festa dell’Albero’, la riduzione dei rifiuti e la settimana Unesco sulla corretta alimentazione. Tutti temi di cui i vostri insegnanti vi hanno parlato a scuola e per i quali realizzate progetti belli e importanti. Il mio invito è a proseguire su questa strada anche quando siete a casa coinvolgendo anche i vostri familiari”.

Anche il Sindaco Giovanni Gaspari ha salutato i ragazzi ringraziandoli per le tante soddisfazioni che danno alla città, visti i riconoscimenti importanti che ogni anno ricevono, ad iniziare dalla riconferma della “bandiera verde”. Inoltre, ricordando che oggi, 20 novembre, è il giorno del 23esimo anniversario della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia, Gaspari ha rivolto un pensiero ai bambini coinvolti nelle guerre, in particolare “ai bambini innocenti trucidati nella Striscia di Gaza che l’attualità e le televisioni ci mostrano, in maniera crudele, senza vita nello stesso luogo in cui pochi minuti prima stavano giocando”.

La mattinata è proseguita con la visione di un video che riassume tutte le attività realizzate nell’ultimo anno dalle scuole nell’ambito del progetto “Eco – Schools” e dei progetti “Ali…mentiamoci”, “Piedibus”, “Bicibus” che hanno lo scopo di educare i ragazzi alle corrette prassi di riuso, riciclo, risparmio energetico, riduzione dei rifiuti, tutela della biodiversità, dell’acqua e della terra e al giusto rapporto con gli animali e l’ambiente.

Infine Canducci e Nardini hanno consegnato alle dirigenti e alle insegnanti referenti le bandiere “Eco – schools”: Manuela Germani e Caterina Capriotti per “ISC Sud”, Stefania Marini e Laura Fazzini per “ISC Centro”, Giuseppina Carosi e Silvana Guardiani per “ISC Nord”.

Da Nardini sono giunti i complimenti alle insegnanti che da 10 anni stanno portando avanti i progetti Eco – Schools e un invito ai ragazzi: “Continuate a lavorare e divertitevi a scuola ma, al tempo stesso, convincete le vostre famiglie ad acquistare prodotti meno ricchi di imballo”.

Durante la mattina è stato possibile visitare una mostra realizzata con materiali di riuso dalla collaboratrice scolastica dell’Isc “Centro” Luigina Carboni che svolge, in orario non scolastico, laboratori di manualità per i genitori. La mostra sarà visitabile fino a venerdì 23 novembre in Sala Consiliare.

Inoltre fino a venerdì 23, dalle 9,30 alle 14, dinanzi all’Auditorium sarà posizionata una stazione di raccolta per gli oli vegetali esausti dove i cittadini potranno portare l’olio proveniente dalle loro cucine e versarlo nel contenitore giallo “Olivia”. L’iniziativa, pensata in collaborazione con la Adriatica Oli, vuole sensibilizzare i cittadini alla buona pratica di raccolta degli oli e informarli sui benefici derivanti dal conferimento differenziato e sulle nove postazioni di raccolta permanenti presenti in città.

Ai cittadini che conferiranno l’olio esausto verrà donato in cambio olio extravergine di oliva locale donato da ASSAM (Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche) e Coldiretti Ascoli Piceno (fino ad esaurimento scorte) e un detergente ricavato dall’olio esausto offerto dall’Adriatica Oli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 229 volte, 1 oggi)