SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nei prossimi giorni un documento condiviso ufficializzerà la contrarietà del Partito Democratico sambenedettese alla realizzazione della centrale di stoccaggio di gas metano in città. A rivelarlo è la consigliera comunale Giulietta Capriotti, decisa a farsi portavoce dell’intero movimento: “Ad oggi non abbiamo ancora ricevuto risposte chiare dalla Gas Plus. La multinazionale non si è mostrata attenta ai nostri dubbi. Avremmo auspicato repliche rapide per chiudere l’iter, ma non sono arrivate. Per noi il discorso è chiuso”.

Sembra quindi essere tramontato definitivamente l’attendismo del primo partito di maggioranza che, fin dal primo momento, aveva preferito non prendere una posizione in materia. Un atteggiamento perplesso che i democrat mostrarono un anno fa in Provincia, quando si astennero di fronte agli ordini del giorno anti-gas presentati da Popolo della Libertà e Italia dei Valori e che venne ribadito in occasione della fiaccolata di protesta del 14 gennaio, alla quale il Pd non aderì.

Non solo: la settimana scorsa, la dipietrista Palma Del Zompo aveva sottolineato polemicamente l’assenza del Partito Democratico alle riunioni della Commissione tecnica rispolverata da Giovanni Gaspari. Ora, forse, la svolta: “Il sindaco – prosegue la Capriotti – ha sempre detto che si sarebbe opposto al primo minimo segnale di pericolo. Avremmo voluto le carte per discutere e confrontarci. Siamo stati rispettosi. Dato che non ce le hanno mandate, la questione si stoppa qui. Gas Plus ha solo tergiversato”.

Durante il prossimo Consiglio Comunale, previsto per il 26 novembre, la maggioranza dovrebbe pertanto illustrare una mozione sulla scia della battaglia dell’auto-tutela lanciata tempo addietro dall’associazione Ambiente e Salute nel Piceno.

C’è poi la Regione, apertamente contraria all’opera per voce del Presidente Gian Mario Spacca, ma al contempo poco incisiva, sempre a detta della Capriotti: “Deve fare pressioni sul Ministero e presentare tutte le nostre paure. Il Governatore resti vigile e non sottovaluti l’argomento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 855 volte, 1 oggi)