GIULIANOVA – Il premio Impresa Rosa d’Abruzzo va a nove imprenditrici la cui attività si è distinta in ambito regionale. Successo di pubblico per la prima edizione della manifestazione ideata da Luisa Ferretti della L&L Comunicazione che ha portato venerdì 16 novembre in sala Kursaal le imprenditrici d’Abruzzo che hanno fatto della propria azienda un’eccellenza del territorio.

Per il settore  “Creatività dell’idea imprenditoriale e validità delle innovazioni introdotte”, il premio è andato a Giachetti e Branella S.a.s. del Centro Veterinario ZAR di Giulianova; per l’“Efficacia dello stile di conduzione aziendale” è stata premiata Soydan Munire della Confezioni Modis S.A.S. di Bellante; per “Particolare attenzione alla comunicazione del brand”, Stefania Pepe dell’Azienda Agricola Pepe Stefania, Torano Nuovo; per “Dowshifting e metodologie implementate nell’organizzazione di lavoro a vantaggio di una migliore qualità della vita” Maria Iannetti e Angela D Eusanio della Midea S.n.c. di Teramo; per “Qualità del rapporto con il territorio e attenzione alla sostenibilità ambientale” Eugenia Maria Mancini dell’Azienda Le Dame della Rocca di Teramo; per “Valorizzazione della ricerca (eventuale collaborazione con Università, istituti di ricerca, ecc.)”, Valentina Muzii, Studio di Restauro di Teramo, per “Territorialità dell’attività svolta a Giulianova”, Sara Di Silvestre di Korpovivo di Giulianova; per “Età dell’imprenditrice, under 30”, Valeria Di Felice della Di Felice Edizioni di Martinsicuro; per “Qualificazione e valorizzazione del territorio e/o della produzione tipica locale”, Nadia Moscardi del Ristorante Elodia S.n.c. Loc. Camarda de L’Aquila.
Alla premiazione sono stati presenti nel tavolo dei relatori: Paolo Gatti, Assessore del lavoro della Regione Abruzzo; Francesco Mastromauro, sindaco del Comune di Giulianova, Antonella Ballone per la Confindustria di Teramo e titolare della Baltour srl, Giuseppina Bizzarri, docente di diritto del lavoro, Oriana Broccolini, psicologa, Ady Melles, cuoca e scrittrice, Fabio Capolla, giornalista de Il Tempo, Monia Pecorale, segretaria CGIL Teramo; Alessia De Paulis, delegata alle Pari opportunità dell’ANCI, Gabriella Russo, Adriatica Consulting e Pietro Rosica, Presidente Pmi Confindustria di Chieti.
In giuria Guido Campana assessore alle politiche del lavoro del Comune di Teramo, i giornalisti Walter De Berardinis e Alessandra AngelucciManuel De Nicola, docente di economia aziendale per l’Università degli Studi di Teramo, Massimiliano Santonocito dello Studio Santonocio, Gabriella Russo dell’Adriatica Consulting, Margherita Di Marco presidente dell’Associazione Compagnia dei Merli Bianchi, Valeria Mariani presidente di Donna Impresa e Silvana Verdecchia presidente Coldiretti Teramo.
L’evento è stato impreziosito da una performance teatrale a cura della Compagnia Dei Merli Bianchi e sostenuto da Studio Santonocito, Apa Service, Associazione Psikè,. Giulianovanews, Sea Abruzzo e Autoscuola San Flaviano, Studio Gamma, Th.i.n Agency, Adriatco Eventi e Supermercato Sì Con Te di Giulianova.

Il Premio Impresa Rosa d’Ambruzzo è stato patrocinato da Regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Comune di Giulianova, Confindustria Teramo, Università degli Studi di Teramo, Comitato per le Pari Opportunità degll’Università degli Studi di Teramo, a favore dell’imprenditoria femminile abruzzese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 484 volte, 1 oggi)