BARBETTA 7 Prodigioso il salvataggio sul tiro ravvicinato di Ridolfi: palla diritta all’angolino, lui allunga il piede e devia in angolo. Sempre pronto nelle uscite, è davvero una sicurezza per la difesa rossoblu.
NOCERA 6 Alcune indecisioni in avvio, ma poi anche lui si riscatta con il fallo che subisce in area, abbastanza netto, e che vale il rigore trasformato da Pazzi.
CARMINUCCI 6 Gioca a sinistra, col numero 3, ruolo dove fa più fatica rispetto all’altra corsia. Prende le misure a Boateng dopo un avvio complicato. Nella ripresa
SCARTOZZI 6 Nonostante le pessime condizioni del prato di gioco, e la sofferenza nel primo tempo, cerca di dare ordine alla manovra anche se è costretto, intelligentemente, a lanci lunghi per evitare di impantanare il pallone nelle pozze di centrocampo.
AQUINO 6 Ottimi alcuni suoi recuperi, da “urla” (quelle di Palladini, ad esempio, che lo richiama da fuori campo) alcune sue disattenzioni. Combattente della difesa: in ogni squadra vincente ci deve essere un Ringhio Aquino, uno che non molla mai, con le buone, o con le cattive.
MARINI 6 Sempre più baluardo anche in una difesa che oggi soffriva da matti sugli esterni, almeno nel primo tempo. Non sbanda e regge su Ridolfi e poi anche su Galli, in compagnio del Ringhio.
NAPOLANO 7,5 Nella prima frazione fatica a trovare la giusta posizione, tra attacco, centrocampo e addirittura ripieghi difensivi. Buono un suo suggerimento per Pazzi e poi legnata su cui Perozzi si salva con grande difficoltà. Nella ripresa solito spunto geniale: punizione, bomba, palla che fa acquaplaning sull’erba bagnata, Perozzi che raccoglie in fondo al sacco il pallone del 2-0. Di un altro pianeta. E lo dimostra con la prodigiosa azione che porta al 4-0: percorre 90 metri a velocità doppia e serve a Shiba il più comodo degli assist.
CAMILLI 7 Ruolo inedito, a centrocampo (anche se in allenamento gioca spesso in questo ruolo): e comunque in avvio si dedica più a difendere che ad attaccare, anche se Palladini ad un tratto sceglie di alzarlo per provare il 4-3-2-1. Ma come parte la ripresa realizza un numero: ruba palla a Zaccanti e scarica un destro imperioso che vale l’1-0.
PAZZI 7 Si batte come un leone ma non ha l’occasione di colpire a rete: più boa che puntero nella prima fase. Arriva il gol ancora su calcio di rigore, ma sinceramente è meritato per il gran lavoro svolto dal capitano rossoblu.
TRAINI 6,5 Il terreno pesante si adatta perfettamente alle sue caratteristiche e fa valere la sua forza fisica nei ripetuti contrasti a centrocampo. Costruisce così un muro sempre più spesso col passare dei minuti.
SANTONI 6 Una sua rete viene annullata per una presunta trattenuta, anche se forse era vero il contrario (lui è stato trattenuto da Mallus). Non sembra brillante come nelle recenti uscite. Nel corso del primo tempo passa da esterno destro a suggeritore dietro Pazzi.
FORGIONE 6,5 Subito in partita, porta freschezza al centrocampo rossoblu. Che da quel momento prende del tutto il sopravvento su quello ospite, probabilmente esausto dopo il gran correre della prima frazione.
SHIBA 6,5 Forse era una gara ideale per le sue qualità fisiche, che, dopo un periodo di relativo appannamento, ci sembrano tornate nuovamente esplosive, almeno per lo spicchio di partita al quale abbiamo assistito. Quando al gol, bravo a farsi trovare pronto, ma con un Napolano così…
PALLADINI-VOLTATTORNI 7 Palladini merita un voto se non altro perché i suoi richiami, nello stadio tristemente deserto, sono stati sentiti benissimo dai calciatori, nonostante l’allenatore rossoblu fosse squalificato. La sua Samb ha sofferto molto nel primo tempo, non riuscendo ad inquadrare al meglio un centrocampo orfano di Carpani e sofferente soprattutto sul gran gioco di Biso. Ha tentato di modificare il sistema di gioco ma, nella prima frazione, la Samb ha avuto quel pizzico di fortuna invece mancato proprio contro e Termoli. Gli ospiti sono però calati nella ripresa, segno che nel primo tempo avevano dato più del normale (specie Biso, non ancora al meglio della condizione). La vittoria così netta conferma comunque la forza della Samb, che però soffre ancora troppo in difesa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 925 volte, 1 oggi)