GROTTAMMARE – In occasione del convegno “Vite sospese. Cellule staminali: cure possibili?”, in programma per sabato 17 novembre dalle ore 9 nella sala Kursaal, l’organizzazione ha predisposto una diretta streaming dell’evento, in collaborazione con l’associazione Sicilia Risvegli onlus. Il convegno potrà essere seguito dall’indirizzo: http://www.justin.tv/siciliarisvegli.

L’iniziativa, che intende garantire la più ampia informazione sul contraddittorio tema delle cure con cellule staminali, è organizzata dall’associazione Stampa Rossoblù di San Benedetto del Tronto, in collaborazione con l’Associazione Sicilia Risvegli, l’Associazione italiana Niemann Pick, l’Associazione Omphalos, l’Associazione Or.S.A., la Fondazione Marco e Andrea Tremante e l’Associazione Amelia, con il patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno e del Comune di Grottammare e il contributo dei gruppi consiliari del comune di Grottammare.

Dopo il saluto delle autorità e l’apertura affidata a Pietro Crisafulli, presidente dell’associazione Sicilia Risvegli Onlus, il convegno entrerà nel vivo dando spazio in primis agli aspetti scientifici, con l’intervento di esperti della ricerca e della medicina, Dario Siniscalco, Gianfranco Merizzi e Davide Vannoni presidente della Stamina Foundation Onlus di Torino, l’istituto al centro di una querelle politico-giudiziaria-scientifica che da giorni occupa le cronache di vari giornali e tv d’Italia.

Si passerà poi a temi di natura legislativa, con gli avvocati Dario Bianchini e Marco Vorano, entrambi del foro di Venezia, per chiudere la prima parte con una serie di testimonianze dirette e indirette sull’applicazione di tali cure, che destano controversie e sempre un grande dibattito a livello medico ed etico: a Grottammare, i familiari racconteranno le storie dei piccoli Celeste Carrer, Daniele Tortorelli e Smeralda Camiolo, vissute tra ospedali e aule giudiziarie.

Nel pomeriggio, dopo la proiezione del cortometraggio “Beyond perception” di Alessio Biagioni, spazio per il parere del comitato bioetico e della garanzia costituzionale con l’intervento dell’avvocato Desirèe Sampognaro (ricercatrice presso l’università di Catania), prima di un altro approfondimento scientifico offerto dal dottor Marino Andolina (già direttore Centro trapianti e terapia cellulare Ospedale Burlo Garofolo di Trieste).

Poi sarà la volta del professor Luca Tosoni che valuterà la questione dal punto di vista etico, mentre l’ultima parte del convegno sarà riservata ad altre testimonianze dirette. Prenderanno la parola Tommaso Prisco, Arturo Folgore, Vito Tortorelli, Giorgio Tremante e Luigi Bonavita. Seguiranno un breve dibattito e le conclusioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 528 volte, 1 oggi)